Gigantesca e misteriosa struttura sepolta sotto la sabbia viene portata alla luce in una spiaggia della Florida

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una imponente struttura è venuta fuori di recente in Florida. Era stata sepolta dalle maree ed è emersa dopo il passaggio degli uragani Ian e Nicole. Diversi team di archeologi sono stati consultati per risolvere il mistero

Una misteriosa struttura di circa 24 metri è “riaffiorata” non molto tempo fa su una spiaggia del Daytona Beach Shores, nella contea di Volusia, Florida. Sarebbero stati gli uragani Nicole e il precedente Ian a stravolgere il paesaggio in Florida e cambiarne l’aspetto, facendo emergere delle travi in legno ed elementi in ferro.

La contea di Volusia ha perciò inviato un team di archeologi del Florida Department of State Bureau of Archaeological Research e della rete FPAN, FL Public Archaeology Network, sul posto.

Con le infradito ai piedi e una pala tra le mani, gli archeologi hanno scavato più volte nei pressi della struttura. Le maree rendono infatti difficile qualunque operazione. Le ipotesi avanzate dagli esperti sono davvero tante. Concorderebbero tuttavia che la gigantesca struttura sia parte di una imbarcazione mercantile.

Anche gli archeologi del St. Augustine Lighthouse & Maritime Museum sono stati consultati mentre tantissimi curiosi e turisti si sono avvicinati al reperto per osservarlo più da vicino e scattare qualche foto.

Il relitto è molto probabilmente un veliero da carico del 1800. Forse avrebbe navigato in vista della costa e utilizzato i fari per la navigazione, anche se probabilmente era abbastanza grande da attraversare anche l’Atlantico, ha spiegato l’archeologo Chuck Meide.

Gli studiosi del St. Augustine Lighthouse & Maritime Museum non hanno visto il relitto nella sua complessità in quanto, come abbiamo detto, le maree lo ricoprono “a intermittenza”. Hanno però esaminato alcuni punti che sporgevano dalla sabbia.

Qui in Florida, abbiamo spesso tempeste che rivelano materiale culturale al largo o direttamente sulla spiaggia. In questi casi, la nostra storia umana collettiva viene portata in primo piano, ha affermato il segretario di Stato Cord Byrd.

Il mistero sembra dunque essere stato risolto anche se la provenienza della nave risulta ancora ignota. Non è chiaro inoltre come si intenderà procedere con questo imponente reperto.

Fonte: St. Augustine Lighthouse & Maritime Museum/Facebook

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook