Anche nell’età del Ferro si faceva festa, trovati i resti di avanzi in un falò di oltre 2000 anni fa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Identificata in Gran Bretagna una fossa con resti di ossa di animali, ceramiche e pietre carbonizzante, indice di una festa nell'età del Ferro. Secondo gli archeologi oltre 2000 anni fa le comunità si sarebbero riunite attorno fuoco all'aperto, consumando carne e altri alimenti

Chi ha mai detto che nel corso della preistoria non si organizzavano feste e celebrazioni conviviali? Nel Regno Unito un team di archeologi del Museum of London Archaeology (MOLA) ha recentemente scoperto una fossa in cui in un tempo assai lontano deve essere stato acceso un fuoco.

In una campagna di scavi sulla A428 tra la rotatoria Black Cat nel Bedfordshire e Caxton Gibbet nel Cambridgeshire, gli archeologi hanno trovato in un unico punto ossa di animali, ceramiche e pietre e cereali bruciati. Con un velo di sagace ironia, gli esperti hanno mostrato la foto dei reperti, felici che qualcun “non abbia ripulito l’area” a festa finita.

Secondo gli studiosi le comunità del tempo si sarebbero potute riunire attorno a questo fuoco tra l’800 a.C. e il 43 d.C. durante l’età del Ferro in Gran Bretagna.

Sulla A428, a inizio 2022, erano state trovate anche tracce di malto e chicchi di farro carbonizzati, che potrebbero far pensare a una primissima produzione di birra.

Gli scavi dell’A428 sono un’opportunità straordinaria, stiamo vedendo il quadro generale della vita nel passato in tutta la regione. Scoprire una festa dell’età del ferro e possibili prove della produzione di birra nel primo periodo romano sta trasformando la nostra comprensione delle comunità passate del Bedfordshire e del Cambridgeshire, da ciò che mangiavano e bevevano, a come potevano commerciare sia a livello locale che attraverso l’Impero romano, ha dichiarato Gary Brogan, direttore del progetto MOLA.

Gli archeologi intendo ora eseguire delle analisi sulle ossa e sui cereali in particolare per approfondire le conoscenze sulla dieta degli antenati. Gli scavi proseguiranno nell’area e gli esperti sperano di svelare altre incredibile scoperte e darci così un’immagine più dettagliata di quel tempo.

Fonte: Museum of London Archaeology/Facebook

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook