Kiwi rosso: la varietà di kiwi più dolce e golosa di cui tutti si stanno innamorando (nonostante il prezzo)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Hai mai assaggiato il kiwi rosso? La nuova varietà frutto di innesti che è risultata la più dolce e golosa di tutte

C’è una nuova varietà di kiwi che sta spopolando in tutto il mondo: arriva direttamente dalla Cina ed è  frutto di innesti che hanno richiesto diversi anni per essere calibrati. Dolcissimo, dalla consistenza invitante e con un cuore brillante, il kiwi rosso vi conquisterà!

Questa nuova varietà di kiwi che è da poco stata introdotta sul mercato ha diverse caratteristiche che lo rendono unico! Ad esempio, rispetto al tradizionale kiwi verde, il kiwi rosso non ha peluria sulla buccia, è generalmente di forma allungata e non ha quella elevata acidità che contraddistingue il kiwi nel nostro immaginario.

Inoltre, è leggermente più piccolo, anche rispetto alla varietà di kiwi a pasta gialla, e ha una buccia più vellutata.

Il kiwi rosso, infatti, si distingue per essere diventato il più dolce di tutta la famiglia dei kiwi:  nettarino e aromatico, ricorda frutti tropicali come la banana o il frutto della passione. Può essere mangiato come qualsiasi altro frutto, oppure potresti essere il primo a realizzare una confettura, e perché no, una crostata deliziosa e dai profumi nuovi.

E se il gusto non ti ha ancora convinto, ci sono molti motivi legati alla nutrizione e alla salute per scegliere di mangiare il kiwi rosso. Questo frutto ha infatti:

  • più del triplo della quantità di vitamina C di un’arancia
  • la stessa quantità di fibre di tre tazze di fiocchi di mais
  • elevate quantità di Potassio
  • elevate quantità di Antiossidanti
  • Vitamina A, K ed E
  • Calcio
  • Acido Folico
  • Magnesio

Come puoi ben vedere, ci sono quindi molte ragioni per gustare questa novità nel mondo della frutta! Dal colore alle proprietà organolettiche, il kiwi rosso è sicuramente un frutto da assaggiare almeno una volta nella vita, anche perché al momento visto il prezzo e il fatto che non sia proprio a chilometri zero non può essere considerato un cibo da consumare assiduamente.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureando in Letterature e Culture Comparate all'Università dell'Orientale di Napoli. Si occupa di letteratura, sport, cucina e ambiente, collaborando anche con una nota rivista letteraria partenopea.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook