Sai cosa succede se ascolti musica dopo aver corso o fatto esercizio fisico? Provare per credere!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ascoltare musica dopo una corsa potrebbe influenzare il modo in cui percepiamo la musica stessa, lo rivela uno studio. Scopriamo insieme come l'esercizio fisico influisce sull'ascolto della musica e perché.

Ascoltare musica dopo una semplice corsa potrebbe influenzare il modo in cui percepiamo la musica stessa. Scopriamo insieme come l’esercizio fisico influisce sull’ascolto della musica e perché.

Sono già note le capacità della musica di influenzare e migliorare le prestazioni dell’esercizio, soprattutto nel minimizzare la sensazione di affaticamento mentale e lo stress durante l’allenamento fisico. Sarai però sorpreso di scoprire come l’esercizio fisico potrebbe farti apprezzare canzoni e brani che normalmente non ti piacerebbero.

È la scoperta di uno studio pubblicato sulla rivista Psychology of Music, secondo cui l’allenamento potrebbe aumentare l’eccitazione e i neurotrasmettitori, tra cui la dopamina, i quali sono coinvolti nel piacere dell’ascolto musicale.

Leggi anche: Perché amiamo così tanto la musica? Agisce sul cervello come l’alcol e il buon cibo

Lo studio

I ricercatori si sono posti l’obiettivo di analizzare come l’esercizio fisico possa influenzare il piacere nell’ascolto della musica, grazie alla dopamina e all’eccitazione che ne derivano.

Nello specifico, i ricercatori hanno analizzato un campione di 20 studenti universitari di età compresa tra i 19 e i 25 anni. L’esperimento ha coinvolto due sessioni di laboratorio di un’ora tenute ad una settimana di distanza: una sessione di 12 minuti di corsa e una sessione di controllo-riposo.

Durante entrambe le sessioni, i partecipanti hanno ascoltato 48 canzoni sconosciute di vari generi ed è stato valutato il loro gradimento per ogni canzone e il loro livello di divertimento (su una scala che andava da “calmo” a “molto eccitato”).

Inoltre, sono stati valutati anche i sentimenti e le emozioni dei partecipanti prima e dopo l’esercizio fisico, con un test in grado di rilevare attraverso i loro battiti di ciglia la presenza della dopamina.

L’obiettivo era quello di capire se le valutazioni dei partecipanti sulle canzoni ascoltate fossero cambiate da prima a dopo l’allenamento.

Ciò che è emerso è che le valutazioni sul gradimento della musica dei partecipanti sono aumentate in modo significativo dopo l’esercizio fisico, a prescindere dal tono della canzone, sia che fosse grintosa o rilassante.

Ne consegue che coloro i quali erano stati classificati come più “eccitati” dopo l’esercizio fisico e l’ascolto della musica, tendevano a percepire la musica stessa come più piacevole.

Ciò proverebbe come l’eccitazione e la dopamina generate dall’allenamento fisico possano svolgere un ruolo significativo nel gradimento della musica.

Conclusioni

In definitiva, l’esercizio fisico potrebbe farci apprezzare anche quei brani che normalmente non ci piacerebbero.

Inoltre, anche se lo studio non conferma benefici a livello di umore, sia la musica che l’esercizio fisico sono noti per le loro capacità anti-depressive, per cui la combinazione delle due pratiche può soltanto apportare benefici in tal senso. Provare per credere!

Ti potrebbe interessare anche: 2 semplici tecniche di musicoterapia per rilassare il corpo e la mente

Fonte: Psychology of Music

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in sociologia e studentessa in media, comunicazione digitale e giornalismo. Curiosa e creativa, le sue passioni sono la scrittura, gli animali e il buon cibo. La sua lingua madre è il dialetto siciliano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook