Come eseguire correttamente l’esercizio del verme che tonica braccia, addome e gambe contemporaneamente

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’esercizio del verme fa parte dei movimenti animal flow, poiché imita l'andamento degli animali e, nello specifico, lo strisciare del verme. Scopriamo insieme la corretta esecuzione e perché inserirlo nella tua routine di allenamento

L’esercizio del verme è uno dei più efficaci per allenare diversi gruppi muscolari contemporaneamente.

Se vuoi incorporare un movimento ad alta intensità nella tua routine, che ti aiuti a modellare la silhouette, allora impara a fare l’esercizio del verme perché tonifica braccia, addome e gambe a tempo di record.

Leggi anche: Allenamento 12-3–30: come funziona e gli errori da non fare nel workout più in voga del web

Esercizio del verme: cos’è

L’esercizio del verme è un movimento preso dal CrossFit che ti permette di lavorare contemporaneamente tutto il corpo, è così conosciuto perché imita curiosamente il movimento di un verme.

Secondo una ricerca, pubblicata su Strength and Conditioning Journal, questo esercizio migliora la forza e la flessibilità, ma rafforza anche le braccia, la parte bassa della schiena, i glutei e i polpacci in un solo e unico movimento.

L’elemento push-up che troviamo all’interno di questa tipologia di animal flow attiva i muscoli delle spalle, tricipiti, torace e addome; in più, questo movimento rafforza, definisce e tonifica i muscoli senza la necessità di utilizzare alcun tipo di peso, attrezzatura o accessorio da palestra perché, essendo un esercizio isometrico, ti permette di lavorare solo con il peso corporeo.

Anche se a prima vista sembra un esercizio semplice, non lasciarti ingannare; la verità è che richiede molta forza per la sua corretta esecuzione ma, senza dubbio, per i suoi numerosi benefici ne vale la pena.

Esercizio del verme: benefici

esercizio del verme

©svitlanahulko/123rf

Uno dei principali benefici dell’esercizio del verme è che ti permette di tonificare i muscoli principali del corpo dalle braccia all’addome, fino alle gambe. In più, puoi usarlo per preparare il corpo a sostenere l’intero workout, inserendolo nella tua routine di riscaldamento.

I principali benefici dell’esercizio del verme sono:

  • aumenta la stabilità della colonna vertebrale
  • migliora l’equilibrio
  • migliora la forma fisica
  • aumenta la resistenza cardiovascolare.

Come fare l’esercizio del verme

esercizio del verme

©lioputra/123rf

Per eseguire l’esercizio del verme non avrai bisogno di alcun tipo di peso o attrezzo fitness, l’unica cosa che potrebbe servirti è un tappetino da yoga e un po’ di spazio sufficiente che ti permetta di eseguire il movimento senza alcun problema.

Ecco come fare passo dopo passo:

  1. passaggio: stai dritto con le mani lungo i fianchi davanti al tappetino
  2. passaggio: apri i piedi alla larghezza delle spalle, assicurati di mantenere la schiena dritta e, da questa posizione, abbassati con il busto in avanti in modo da poter appoggiare le mani sul pavimento davanti ai piedi
  3. passaggio: inspira e porta le mani in avanti, una alla volta, finché non ti trovi nella posizione del plank, contrai addome e glutei per restare in equilibrio, mantieni questa posizione per cinque secondi e torna nella posizione di partenza, camminando con le mani fino a rimetterti in piedi.

Esegui almeno 10 ripetizioni, ma se sei alle prime armi ascolta il tuo corpo ed esegui un numero di ripetizioni adatto alla tua forma fisica.

Per capire come si esegue il movimento, guarda il video:

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube 

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook