Questo semplice test delle urine può aiutare a diagnosticare precocemente i tumori al cervello

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Basterà analizzare le urine per diagnosticare in maniera precoce i tumori cerebrali: la rivoluzionaria scoperta fatta da un team di ricercatori giapponesi

Basterà analizzare le urine per riuscire a diagnosticare in maniera precoce i tumori cerebrali: la rivoluzionaria scoperta fatta da un team di ricercatori giapponesi

I tumori al cervello sono tra i più difficili da diagnosticare. In molti casi, quando vengono scoperti sono già divenuti troppo grandi per essere rimossi completamente. La maggior parte delle persone si sottopone a una TC cerebrale o a una risonanza magnetica solo dopo la comparsa di deficit neurologici, come l’immobilità degli arti e l’incapacità di articolare il linguaggio. Per questo motivo il tasso di mortalità è ancora piuttosto alto. Ma dal Giappone arriva una notizia confortante: grazie ad un semplice test delle urine sarà possibile fare diagnosi precoci dei tumori cerebrali. A scoprirlo i ricercatori della Nagoya University, che hanno ideato un nuovo test per microRNA in grado di rilevare la malattia da qualche goccia di urina. 

Non esistono metodi di screening di massa accurati per la diagnosi precoce dei tumori del sistema nervoso centrale (SNC) – spiegano gli studiosi giapponesi – A differenza di altri tumori, i tumori del SNC richiedono sforzi per trovare biomarcatori a causa della barriera emato-encefalica, che limita lo scambio molecolare tra parenchima e sangue. Inoltre, poiché manca un modo soddisfacente per raccogliere i biomarcatori urinari, la biopsia liquida a base di urina non è stata completamente studiata nonostante presenti alcuni vantaggi rispetto alla biopsia a base di sangue o liquido cerebrospinale.

Un metodo veloce, efficace e non invasivo 

Per diagnosticare più facilmente questo tipo di tumori, i ricercatori giapponesi hanno creato un test ad hoc, per niente invasivo (al contrario di altre tecniche come la biopsia.

“Abbiamo sviluppato un dispositivo basato su nanofili producibile in serie e sterilizzabile in grado di estrarre efficacemente i microRNA urinari” si legge nello studio.

diagnosi precoce tumore cervello test urine

@Acs Publications

Il nuovo dispositivo che hanno sviluppato è dotato di 100 milioni di nanofili di ossido di zinco, che possono essere sterilizzati e prodotti in serie, e può estrarre una varietà e una quantità significativamente maggiori di microRNA da solo un millilitro di urina rispetto ai metodi tradizionali. Per convalidare l’efficacia del test delle urine, gli esperti hanno raccolto l’urina di pazienti a cui erano stati precedentemente diagnosticati tumori cerebrali e individui sani e hanno poi confrontato i loro microRNA. 

I risultati hanno mostrato che il test è in grado di distinguere i pazienti con tumori cerebrali da quelli sani con una sensibilità del 100% e una specificità del 97%, indipendentemente dalla malignità e dalle dimensioni dei tumori. Ciò significa, quindi, che i microRNA nelle urine rappresentano un promettente biomarcatore dei tumori al cervello.

Grazie a questo semplice test, i ricercatori si augurano di riuscire a contribuire alla diagnosi precoce della malattia, in particolare delle forme di cancro più aggressive e letali, come il glioblastoma

In futuro, grazie a una combinazione di intelligenza artificiale e telemedicina, le persone potranno sapere se sono affetta da un tumore, – commenta il dottor Natsume, uno degli autori dello studio – mentre i medici saranno in grado di conoscere lo stato dei pazienti analizzando una piccola quantità della loro urina quotidiana

Fonte: ACS Applied Materials & Interfaces

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook