Terza dose vaccini anti-Covid: chi può riceverla, dove e quando

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

da dicembre si aprirà una nuova fase che allargherà la platea degli italiani che potranno essere immunizzati con la cosiddetta dose booster.

La ricetta del porridge senza cottura

Le dosi cosiddette di booster sono possibili solo dopo 6 mesi dal completamento del ciclo vaccinale, indipendentemente dal tipo di vaccino usato. L’obiettivo, in questo caso, è riattivare la produzione di anticorpi.

Discorso a parte per gli immunodepressi, come i trapiantati, che possono ricevere la terza dose già 28 giorni dopo il completamento del ciclo vaccinale: per loro si parla di dose “addizionale” perché sono persone che non hanno risposto in maniera efficace alle prime due iniezioni.

Quali vaccini vengono somministrati per la terza dose?

In Italia si ricorre solo a uno dei due vaccini a m-Rna, quindi Pfizer o Moderna. Nel caso di Moderna, per il richiamo è sufficiente una dose dimezzata.

Va da sé che chi è stato immunizzato con Johnson & Johnson o con vaccinazione eterologa può comunque accedere alla terza dose. La regola rimane sempre quella dei 6 mesi dalla somministrazione.

Leggi anche: Vaccini anti-Covid: quanto si è protetti dopo aver ricevuto la prima dose? Ecco cosa dicono gli studi

E per chi ha ricevuto vaccini come Sinovac e Sputnik?

I soggetti vaccinati all’estero con un vaccino non autorizzato dall’EMA possono ricevere una dose di richiamo con un vaccino a m-RNA dai 28 giorni a un massimo di 6 mesi dal completamento del ciclo primario. Superato il termine massimo di 6 mesi dal completamento del ciclo primario con vaccino non autorizzato da EMA, così come in caso di mancato completamento dello stesso, si può procedere con un ciclo vaccinale primario completo con vaccino a m-RNA.

Leggi tutti i nostri articoli sui vaccini anti-Covid:

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

 
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook