Se ti svegli ogni notte improvvisamente per andare in bagno potrebbe essere il primo segnale di questo pericoloso cancro

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Svegliarsi ogni notte per andare in bagno non è solo uno sfavorevole inconveniente che può capitare, ma può essere anche un campanello d’allarme sulla salute della tua prostata.

Lite tra elefanti

Il cancro alla prostata è tra i tipi di cancro più comuni negli uomini ed è anche estremamente pericoloso, poiché si tratta di una malattia silenziosa che non si mostra fino a quando non è progredita. (Leggi anche: Cancro alla prostata: troppi integratori di selenio e vitamina E ne aumenterebbero il rischio)

Nello studio pubblicato sulla rivista accademica Quality of Life Research sono stati intervistati 620 uomini con cancro alla prostata per valutare la frequenza con cui vanno ad urinare durante le ore notturne, fenomeno conosciuto anche con il nome nocturia. Degli uomini intervistati, l’8% non ha riportato di soffrire di nocturia, mentre il 32% ha affermato di alzarsi una volta ogni notte per andare in bagno e il 59% due o più volte. La nocturia però non influenza negativamente solo la funzione urinaria, ma anche la funzione intestinale e quella sessuale. Secondo il team di ricerca la nocturia potrebbe essere un segno di un tumore in crescita che esercita pressione sull’uretra, il tubo che trasporta l’urina dalla vescica.

Quindi, se noti che hai bisogno di fare pipì spesso, soprattutto nel cuore della notte, dovresti andare dal medico per un controllo più approfondito.

Secondo la Fondazione AIRC, i soggetti più a rischio sono gli uomini con più di 50 anni e soprattutto gli uomini che hanno un parente consanguineo (padre o fratello) che soffre della malattia. I sintomi più comuni oltre alla nocturia risultano essere:

  • difficoltà a urinare;
  • bisogno di urinare spesso;
  • dolore quando si urina;
  • sangue nelle urine o nello sperma;
  • sensazione di non riuscire a urinare in modo completo.

Altri sintomi che invece non riguardano le urine possono essere:

  • mal di schiena, dolore all’anca o dolore al bacino;
  • difficoltà a mantenere un’erezione;
  • perdita di peso inspiegabile.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Quality of Life Research

Sul tema del cancro alla prostata ti potrebbero interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureando di Organizzazione e marketing per la comunicazione d'impresa all'Università La Sapienza, appassionato del web e delle dinamiche del mondo digitale.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook