Collirio, ancora un ritiro dalle farmacie. MARCA e LOTTI

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ancora un collirio ritirato dall'agenzia Italiana del Farmaco (AIFA). Dopo il caso del Latay, ora tocca all'OCUSYNT.

La ricetta del porridge senza cottura

Ancora un collirio ritirato dall’agenzia Italiana del Farmaco (AIFA). Dopo il caso del Latay, ora tocca all’OCUSYNT.

A essere coinvolti dal richiamo sono 2 lotti di questa marca di collirio.

Nello specifico, questa volta, si tratta dei lotti n. 51117 scad. 6-2019 e n. 512217 scad. 10-2019 della specialità medicinale OCUSYNT COLL 30FL0,2ML50MCG/ML – AIC 038612038.

A produrli è la ditta Bausch & Lomb-Iom Spa.

Il motivo del provvedimento? “Risultati fuori specifica”, spiega Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”.

Il faramco contiene Latanoprost Aurobindoe si tratta di un collirio usato in pazienti con una condizione nota come glaucoma ad angolo aperto che causa un aumento della pressione nell’occhio.

Se lo avete acquistato, quindi, controllate il lotto e consultate il vostro medico di famiglia o meglio ancora un oculista.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook