Omeopatia: un italiano su sei si cura in modo naturale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sempre più italiani decidono di ricorrere ai farmaci omeopatici, a base di sostanze naturali, tanto che un italiano su sei li usa regolarmente, al posto delle medicine tradizionali.

Omeopatia. Sempre più italiani decidono di ricorrere ai farmaci omeopatici, a base di sostanze naturali, tanto che un italiano su sei li usa regolarmente, al posto delle medicine tradizionali.

Lo rivela un’indagine realizzata da DoxaPharma, presentata da Omeoimprese, l’associazione italiana che rappresenta il 90% delle aziende produttrici e distributrici di questo genere di medicinali, secondo cui più dell’82% degli italiani conosce i farmaci omeopatici e oltre il 16% della popolazione li ha usati nel corso degli ultimi 12 mesi, mentre il 2,5% li usa almeno una volta a settimana.

Ma dall’analisi svolta emerge anche un altro dato: molti italiani hanno una conoscenza sommaria delle medicine omeopatiche; uno su due è consapevole della provenienza naturale di questo tipo di farmaci e dell’assenza di effetti collaterali, ma vorrebbe saperne di più.

Ma non è tutto: la diffusione dei farmaci omeopatici è dovuta più al passa-parola tra amici, parenti e conoscenti che non alla comunicazione scientifica di medici e farmacisti. E la conoscenza, anche in questo caso, passa soprattutto attraverso il web, utilizzato da molti italiani per apprendere e approfondire le caratteristiche dell’omeopatia di cui i medici parlano poco.

Inoltre, secondo il sondaggio della DoxaPharma, il 40% degli intervistati accetterebbe la prescrizione di un farmaco omeopatico dal proprio medico senza fare domande.

Verdiana Amorosi

Leggi anche: In Toscana il primo centro di medicina integrata all’interno di un ospedale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook