Il gel disinfettante e i lavaggi ti screpolano le mani? Applica questo prodotto naturale portentoso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Abuso di gel disinfettanti: c’è un rimedio naturale col quale possiamo prenderci cura delle nostre mani? Sì e si tratta dell’olio di iperico.

Quanta frutta e verdura dobbiamo mangiare ogni giorno?

La pelle delle nostre mani è stata messa a dura prova  dai continui lavaggi e l’uso (o abuso) che da un anno a questa parte facciamo del gel disinfettante. Ma c’è un rimedio naturale col quale possiamo prenderci cura delle nostre mani senza arrecare ulteriori danni?

Certo e si tratta dell’olio di iperico. Se nei giorni più freddi dobbiamo stare attenti a idratarle continuamente, così come le labbra, il costante bombardamento che facciamo alle nostre mani con Amuchina et similia non fa altro che seccarle quattro stagioni su quattro. Anche i gel e l’acqua e sapone le fanno screpolare fino anche a farle spaccare, creando dolorosissimi taglietti.

Leggi anche: Mani screpolate e spaccate: rimedi naturali che funzionano davvero

Una situazione non grave ma fastidiosa che si può evitare utilizzando alcune accortezze: non adoperare saponi e creme aggressive, lavare i piatti con i guanti e rimedi naturali!

Uno di questi è proprio l’olio di iperico, un vero e proprio mix di preziosi elementi: oltre all’ipericina, infatti, l’olio di iperico contiene flavonoidi, tannini e floroglucinolici (iperforina). I suoi straordinari benefici, insomma, non derivano da un singolo principio attivo contenuto nella pianta, ma dall’azione sinergica del fitocomplesso nel suo insieme.

Non è un caso che l’olio di iperico venga chiamato anche “l’olio della casalinga”, perché è il rimedio più comune per trattare la pelle secca e screpolata delle mani.

Cos’è l’olio di iperico

L’olio di iperico è un unguento dal caratteristico colore rosso acceso conferitogli dall’ipericina: i principi attivi della pianta vengono estratti attraverso la macerazione delle sue parti aeree in olio vegetale. Generalmente per ottenere l’oleolito d’iperico si utilizzano i fiori, ma anche le foglie e i boccioli della pianta, macerati in olio extra vergine d’oliva o di girasole.

Olio di iperico, le proprietà

Oltre che per idratare le mani grazie alle sue proprietà dermorigeneranti e lenitive, per l’uso esterno l’olio di iperico è estremamente efficace. Se massaggiato sulla zona interessata, ha proprietà:

  • cicatrizzanti
  • emollienti
  • antiossidanti
  • antirughe
  • antisettiche
  • purificanti
  • astringenti
  • antimicrobiche

Leggi anche: Iperico: tutte le proprietà, i benefici e le controindicazioni

Olio di iperico, avvertenze e raccomandazioni

Per uso esterno, l’olio di iperico non ha particolari controindicazioni, tranne per un’eventuale ipersensibilità ai principi attivi, primo fra tutti l’ipericina.

L’unica raccomandazione riguarda il divieto di esporsi alla luce solare o a fonti artificiali di radiazioni ultraviolette subito dopo l’utilizzo dell’olio di iperico. Questo prodotto infatti è altamente fotosensibilizzante, cioè tende ad amplificare gli effetti dei raggi solari sulla pelle, soprattutto nel caso di persone con carnagione chiara o con efelidi.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook