La crisi climatica sulla nostra pelle! Così il caldo record potrebbe aumentare seriamente il rischio di melanoma e tumori

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le temperature estive sempre più elevate causate dalla crisi climatica possono aumentare i casi di tumori della pelle potenzialmente mortali: il clima, insomma, è così estremo che le scottature aumenteranno e con esse anche l’incidenza di melanoma

Alte temperature sempre più frequenti: questi ultimi mesi sono stati segnati da un crescendo di caldo impressionante. Secondo i dati del CNR, infatti, se i primi sei mesi dell’anno hanno raggiunto un +0,98°C al di sopra della media italiana dal 1800 ad oggi (da quando sono iniziate le misurazioni delle temperature), nel mese di luglio si sono registrati ben +2,26°C rispetto alla media. Un aumento di calore che non può non avere effetti sulla nostra salute.

Ne sono convinti alcuni medici inglesi, che avvertono come la crisi climatica comporti inevitabilmente una maggiore esposizione ai raggi UV e, di conseguenza, un maggior rischio di malattie della pelle.

Come medico che cura pazienti con melanoma, sono preoccupata che una tendenza sostenuta nelle estati più calde porterà a più casi di melanoma e più decessi per melanoma, afferma Sarah Danson, professoressa di oncologia medica all’Università di Sheffield.

Il clima, insomma, è così estremo che le scottature solari aumenteranno e, in seguito, aumenterà anche l’incidenza di melanoma.

Secondo i dati di Cancer Research UK, solo nel Regno Unito i tassi di mortalità per cancro della pelle tra gli uomini sono più che triplicati dagli anni ‘70 , con aumenti registrati anche tra le donne. Si pensa che l’aumento possa essere dovuto a una serie di fattori, tra cui proprio una maggiore esposizione al sole.

L’aumento delle temperature, l’assottigliarsi dello strato di ozono dell’atmosfera, il crescere dell’inquinamento dovuto ai carburanti fossili minacciano la salute umana e quello che dobbiamo bene metterci in mente è che tutto ciò può partire da quella della nostra pelle.

Una cosa sembra ormai certa: gli effetti del cambiamento climatico si possono misurare anche in termini di maggior rischio di sviluppare tumori cutanei, per cui va da sé che la conoscenza dei fattori di rischio, un adeguato stile di vita e le buone abitudini sono vitali per la prevenzione del melanoma.

Sul melanoma potrebbe interessarti anche:

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: The Guardian

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook