Perché se stai assumendo questi antibiotici dovresti smettere di prendere integratori di ferro e calcio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Gli integratori di ferro e calcio potrebbero annullare l'effetto di alcuni tipi di antibiotici. Scopriamo di quali stiamo parlando.

Carenze come quelle del ferro e del calcio diventano sempre più diffuse, proprio per questo motivo molti decidono di ricorrere all’utilizzo di integratori. Tuttavia, gli integratori di calcio, alluminio e ferro portano tutti una carica positiva (chiamata catione) che si lega e può bloccare l’assorbimento di diversi antibiotici usati per trattare una varietà di malattie, tra cui la polmonite e le infezioni della vescica. (Leggi anche: Questi 4 integratori per il colesterolo non si “sciolgono” nei tempi corretti e possono essere mal assorbiti)

Quindi, bisogna prestare molta attenzione al tipo di integratori che stai utilizzando quando stai cercando di trattare una condizione medica, come ad esempio un’infezione, attraverso gli antibiotici, poiché potrebbero annullare completamente l’effetto dei medicinali.

Gli antibiotici che diventano meno efficaci se combinati con questi integratori includono:

  • Ciprofloxacina: tipo di antibiotico che appartiene alla classe dei fluorochinoloni ed è utilizzato per trattare le infezioni batteriche che colpiscono diverse parti del corpo, come infezioni delle vie respiratorie, delle orecchie, delle vie urinarie, dei polmoni, ecc.
  • Ofloxacina: un medicinale che appartiene alla classe degli antibiotici dei fluorochinoloni ed esercita un’attività di tipo battericida, cioè è in grado di uccidere le cellule batteriche. L’ofloxacina può trattare la polmonite, le infezioni della vescica e le infezioni della prostata.
  • Demeclociclina: un medicinale che appartiene alla classe degli antibiotici delle tetracicline. La demeclociclina può trattare le infezioni delle vie respiratorie, della pelle e degli occhi e le infezioni diffuse da zecche, pidocchi e acari.
  • Omadaciclina: un medicinale che appartiene alla classe degli antibiotici delle tetracicline. L’omadaciclina può essere usata per trattare la polmonite batterica e le infezioni batteriche acute della pelle e della struttura della pelle.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Sugli antibiotici potrebbe interessarti anche:

Sugli integratori ti potrebbero interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureando di Organizzazione e marketing per la comunicazione d'impresa all'Università La Sapienza, appassionato del web e delle dinamiche del mondo digitale.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook