Smartwatch e ipertensione: presto il tuo Fitbit calcolerà anche la pressione sanguigna e l’elasticità delle tue arterie

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Fitbit brevetta un nuovo sensore capace di prevenire i disturbi della pressione sanguigna e le malattie cardiovascolari

Fitbit brevetta un nuovo sensore da polso capace di prevenire i disturbi della pressione sanguigna e delle malattie cardiovascolari 

Fitbit, noto marchio che si è imposto sul mercato tra i maggiori produttori di braccialetti fitness, sta spopolando tra salutisti e sportivi grazie a smartwatch di tendenza che sono divenuti uno strumento indispensabile per tutti coloro che vogliono tenere sotto controllo il proprio stile di vita o l’attività fisica svolta, ma non solo.

Recentemente l’azienda produttrice ha infatti sviluppato un brevetto per la prevenzione dell’ipertensione arteriosa, a cui il famoso braccialetto fitness multifunzione contribuirebbe nel monitorare la salute delle arterie ed in particolare la loro rigidità. 

Come avviene tutto ciò? Tramite la velocità irregolare del battito del polso rilevata dal Fitbit che costituisce il principale indice di una perdita di elasticità delle arterie.

Non espandendosi più così facilmente come dovrebbero, le pareti delle arterie sono messe a dura prova dalla pressione che il sangue, pompato dal  cuore, esercita su di esse. Il risultato è l’ipertensione, anche soprannominata “killer silenzioso” poiché agisce nell’ombra senza particolari segnali, provocando seri danni al corpo. 

La raccolta dei dati avverrebbe tramite un sensore ottico di frequenza cardiaca già presente in tutti gli ultimi modelli Fitbit, in maniera quindi del tutto non invasiva. Il sensore sarebbe in grado, tramite un battito accelerato del polso, di evidenziare nel soggetto la presenza di alta pressione del sangue, segnalando così i fattori di rischio di malattie cardiovascolari a cui l’ipertensione espone.

Seppur non si debba considerare lo smartwatch Fitbit come un dispositivo medico o un suo sostituto, questo moderno braccialetto può rappresentare un valido aiuto nella prevenzione dell’ipertensione e delle patologie legate ad essa. E’ infatti possibile scaricare, direttamente dalla app del proprio Fitbit, un file PDF che contiene i valori registrati dallo smartwatch e farli esaminare dal proprio medico di famiglia.

Fitbit suggerisce inoltre di effettuare la misurazione della pressione arteriosa in posizione eretta, senza fare dunque alcun movimento. Meglio ancora se tramite una bilancia, come quelle intelligenti che l’azienda ha recentemente messo in commercio. 

Fonte: Gadgets&wearables

Ti potrebbero anche interessare:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook