Farmaci per la pressione sanguigna richiamati negli Usa: contengono impurità cancerogene

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Negli Usa la Pharmaceutical Inc ha richiamato diversi lotti di farmaci per l'ipertensione per presenza di impurità cancerogene

Riscontrata un’impurità di N-nitrosoirbesartan, potenzialmente cancerogena, in alcune pillole usate per trattare l’ipertensione in America. È questo il motivo che ha spinto la casa farmaceutica Lupin Pharmaceutical Inc, con sede negli Stati Uniti, a richiamare in via precauzionale diversi lotti delle compresse di Irbesartan e di Irbesartan e Hydrochlorothiazide. 

Dall’8 ottobre 2018 al 30 settembre 2021, la ditta farmaceutica ha ricevuto 4 segnalazioni di malattie legate all’utilizzo dell’Irbesartan. I farmaci in questione sono stati distribuiti a livello nazionale negli Usa, alle farmacie e ai grossisti. 

L’Irbesartan, venduto in confezioni da 30 o 90 compresse, viene prescritto per il trattamento dell’ipertensione, nefropatia diabetica in pazienti ipertesi con diabete di tipo 2 e in caso di aumento della creatinina sierica e proteinuria. Invece, l’Irbesartan e Hydrochlorothiazide – anche questo disponibile in confezioni da 30 o 90 compresse – è usato per trattare l’ipertensione in pazienti che necessitano di più farmaci per gestire l’ipertensione e per i quali non è sufficiente soltanto la monoterapia con l’Irbesartan.

Ecco la lista dei farmaci con i relativi lotti richiamati:

ritiro farmaci pressione

@FDA

ritiro farmaco pressione

@FDA

Come riporta la Food and Drug Administration americana, i pazienti che utilizzano i farmaci oggetti del richiamo sono tenuti a rivolgersi al proprio medico di fiducia per proseguire la terapia con un’alternativa.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: FDA

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook