Allergie stagionali: questa erba aromatica poco conosciuta riesce ad alleviare i sintomi senza abusare di antistaminici

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Esiste un'erba aromatica poco conosciuta che può essere molto efficace per alleviare i sintomi delle allergie stagionali. Vediamo di quale si tratta.

Ecco il carrello smart per la spesa

Con l’arrivo della primavera, molte persone cominciano a trascorrere più tempo all’aria aperta per godersi il clima più mite, i giorni di sole e gli alberi in fiore. Tuttavia, questo periodo può anche essere estremamente irritante per tutte quelli che soffrono di allergia ai pollini. Queste allergie stagionali sono causate dall’esposizione a sostanze volatili presenti solo in alcuni mesi dell’anno. (Leggi anche: Se sei allergico ai pollini delle graminacee, dovresti fare attenzione a mangiare anche a questi 10 frutti)

Tra i sintomi più comuni di chi soffre di allergie stagionali ricordiamo:

  • lacrimazione;
  • naso che cola;
  • vie respiratorie otturate;
  • irritazione agli occhi;
  • starnuti e tosse;
  • disturbi del sonno;
  • irritabilità.

Per questo motivo in molti si chiedono se esistono metodi naturali per alleviare i sintomi provocati dalle allergie senza fare un abuso di antistaminici. Se sei una di queste persone, ti potrebbe interessare una pianta aromatica poco conosciuta che potrebbe fare al caso tuo, vediamo di quale stiamo parlando.

I benefici della Perilla frutescens

La Perilla frutescens è una pianta aromatica annuale appartenente alla famiglia delle Lamiaceae conosciuta anche come egoma o shiso ed è originaria dell’est asiatico. Le sue foglie e i suoi semi presentano numerosi benefici per la salute del nostro corpo e per questo motivo sono molto utilizzati nella medicina orientale.

L’erba non è difficile da coltivare, necessita solamente di molta luce del sole e non teme siccità o luoghi ventilati. È una ricca fonte di vitamina C, elementi antiossidanti e ferro. Alcune delle molecole presenti al suo interno potrebbero aiutare a ridurre il gonfiore e alleviare i sintomi legati all’asma, per questo viene consigliata per trattare le patologie collegate all’apparato respiratorio. La pianta aromatica potrebbe agire anche contro infezioni batteriche, andando a rafforzare il sistema immunitario.

La Perilla frutescens dovrebbe essere assunta tramite compresse, oli essenziali o tisane. È importante ricordare però che l’efficacia di questo rimedio naturale non è ancora stata comprovata da sufficienti prove scientifiche. L’assunzione dell’erba aromatica non dovrebbe interferire con terapie farmacologiche o sostanze varie, per sicurezza però consultati sempre con il tuo medico di fiducia. La Perilla può essere assunta per via orale per un massimo di 8 mesi senza incorrere in gravi problemi per la salute, tuttavia sono stati registrati casi in cui l’assunzione ha scatenato delle reazioni allergiche sull’epidermide.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Humanitas

Sulle allergie ti potrebbero interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureando di Organizzazione e marketing per la comunicazione d'impresa all'Università La Sapienza, appassionato del web e delle dinamiche del mondo digitale.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook