Dimentica i farmaci! Se soffri di artrite la chiave per alleviare i sintomi potrebbe essere nella tua mente, lo studio che rivoluziona tutto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Da un recente studio è emerso come attività parallele alla cura tradizionale possano favorire il trattamento dell'artrite e aiutare a vivere una vita più attiva e sana.

Non solo l’esercizio fisico, contro l’artrite gli scienziati hanno trovato un altro prezioso alleato al di là dei farmaci, la tua mente.

Tutto è partito dall’intenzione dei team delle università di Aberdeen e Glasgow di indagare più a fondo per trovare una cura ottimale per l‘affaticamento dovuto all’artrite. Purtroppo, questo sintomo non sempre viene considerato dai medici e può essere, in realtà, estremamente invalidante perché condiziona molto le capacità di una persona di vivere una vita attiva e sana.

Per questo, il team guidato dal professor Neil Basu – che ha iniziato la sua ricerca ad Aberdeen e l’ha conclusa a Glasgow – ha cercato un metodo per sostenere le persone che soffrono di questi disturbi affiancando ai metodi tradizionali di cura, altre forme di trattamento.

Oltre all’esercizio fisico, che gioca sempre un ruolo fondamentale, è stato scoperto che implementare la psicoterapia garantisce un risultato più netto e duraturo per chi ha queste problematiche.

Lo studio

Per dimostrare il loro assunto, il team delle due università ha raccolto un campione di 378 persone che soffrivano di diversi tipi di patologie infiammatorie reumatiche. Il test group è poi stato diviso in tre ulteriori campioni per testare le varie metodologie di cura. Un gruppo ha ricevuto il trattamento classico, un altro un focus sull’allenamento e il terzo è stato inserito in un programma di psicoterapia per indagarne i benefici.

Dei tre, i migliori sono stati il secondo e il terzo. Il dato più positivo è duplice: non solo le persone che hanno fatto parte del terzo gruppo hanno avuto miglioramenti sia nel fisico che nella salute mentale, ma questi risultati positivi sono stati mantenuti per ben 6 mesi dopo la conclusione della terapia. Anche i partecipanti del secondo gruppo hanno avuto dei risultati ottimi. Entrambi hanno visto una riduzione significativa nella stanchezza causata dall’artrite.

Un’altra notizia magnifica è che la psicoterapia e le sessioni di allenamento sono state condotte a distanza tramite comunicazione telefonica. Questo dimostra che una terapia di questo genere può essere efficace anche a lunghe distanze e in situazioni di stress come la recente pandemia da COVID.

Il professor Basu ha commentato a riguardo:

“è stato incoraggiante poter vedere che le terapie hanno portato a un miglioramento per i partecipanti anche 6 mesi dopo la conclusione del trattamento.”

“Un altra grande gioia è l’efficacia di un trattamento del genere somministrato via telefonica.”

“Fin dall’inizio della pandemia, i sistemi sanitari stanno venendo reinventati per incorporare l’assistenza da remoto in modo più sostanziale, anche se fino ad ora le prove per supportare questo cambiamento sono state tutto sommato limitate”

Per cui, se ti stai chiedendo come ridurre il dolore e la stanchezza dovuti all’artrite, potrai farlo con il potere della tua mente grazie alla psicoterapia e all’esercizio fisico.

fonte:  The Lancet

Sull’artrite:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureando in Letterature e Culture Comparate all'Università dell'Orientale di Napoli. Si occupa di letteratura, sport, cucina e ambiente, collaborando anche con una nota rivista letteraria partenopea.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook