Cosa rischiano le tue orecchie quando usi gli auricolari tutti i giorni (e a cosa dovresti fare attenzione)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Molti di noi trascorrono grande parte della propria giornata con gli auricolari per esempio a lavoro, ascoltando un podcast oppure della musica durante una sessione di allenamento. Tuttavia, gli auricolari possono danneggiare il nostro udito, vediamo perché e come arginare il problema.

Come conservare l'avocado

Si sa, molti di noi trascorrono grande parte della propria giornata con gli auricolari per esempio a lavoro, ascoltando un podcast oppure della musica durante una sessione di allenamento. Soprattutto gli auricolari Bluetooth, ancora più pratici e leggeri, sono i più popolari e utilizzati in tutto il mondo.

Tuttavia, l’uso prolungato degli auricolari può danneggiare il nostro udito. Vediamo insieme perché e cosa possiamo fare per arginare il problema.

Leggi anche: Indossi gli auricolari ogni giorno? Il medico lancia l’allarme sui possibili effetti collaterali

L’uso prolungato degli auricolari e i suoi effetti

I rischi di un utilizzo prolungato degli auricolari non sono da sottovalutare, infatti questi possono andare dall’insorgenza di eczema a diverse tipologie di dermatite.

Le infezioni che possono causare gli auricolari sono dovute principalmente a cerume e detriti accumulate su di essi. Per questo, se utilizzati ogni giorno e non adeguatamente igienizzati, possono favorire l’insorgenza di infezioni.

A tal proposito, uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Health and Allied Sciences avrebbe evidenziato come l’uso frequente degli auricolari possa aumentare il numero di batteri nelle orecchie ed esporre al rischio di sviluppare l’otite esterna.

Come utilizzarli senza danneggiare l’udito

Gli auricolari sono dispositivi utili e comodi, tuttavia è importante che vengano utilizzati con le giuste accortezze. Vediamo insieme alcune cose da considerare:

Bilancia il volume con la durata dell’ascolto

Le prime due cose essenziali da considerare sono il livello del volume e la durata dell’ascolto, le quali devono essere bilanciate per evitare danni all’udito.

La regola generale, infatti, è quella di ascoltare il suono indotto dagli auricolari all’80% del volume per un massimo di 90 minuti alla volta. Se l’ascolto supera i 90 minuti, allora il volume andrebbe ridotto in modo che più a lungo ascolti, più basso è il volume.

Tipi di dispositivi

Oltre al volume e alla durata dell’ascolto, anche il particolare dispositivo di ascolto che stai utilizzando può fare la differenza. Infatti, esistono tre tipi di dispositivi di ascolto dell’orecchio, ognuno con i propri vantaggi e svantaggi:

  1. Le cuffie over-the-ear racchiudono l’orecchio e sono spesso le migliori nell’annullare il rumore esterno. Offrono una migliore qualità del suono, la quale ti consente di poter ascoltare anche a un volume più basso.
  2. Gli auricolari consentono a più rumori esterni di entrare nell’orecchio, per questo le persone tendono ad aumentare il volume a livelli pericolosi in aree con molto rumore ambientale.
  3. Gli auricolari isolanti hanno punte in gomma che sigillano il condotto uditivo, sono buoni per bloccare i suoni esterni ma possono essere pericolosi per i corridori o i ciclisti che devono essere consapevoli di ciò che li circonda.

A prescindere dal tipo di dispositivo scelto, è consigliabile acquistare degli auricolari di qualità superiore in quanto consente una maggiore qualità del suono e dunque consentono di regolare meglio il volume.

Fai attenzione al livello di decibel

Molti dispositivi consentono alle uscite di andare molto più in alto di 85 decibel (dB), il che può essere un problema perché l’esposizione precoce e ripetuta a suoni forti può provocare danni all’orecchio interno.

Secondo i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), si stima che il 12,5% dei bambini e degli adolescenti di età compresa tra 6 e 19 anni (circa 5,2 milioni) e il 17% degli adulti di età compresa tra 20 e 69 anni (circa 26 milioni) abbiano subito danni permanenti all’udito da un’eccessiva esposizione al rumore.

Per cui, fai attenzione e cerca di mantenere gli auricolari all’80% del loro livello di decibel totale o inferiore.

Fai attenzione alla distanza

Se qualcuno che è a distanza di un braccio da te può sentire la musica proveniente dalle cuffie o dagli auricolari, o se alzi la voce per parlare con qualcuno mentre stai ascoltando qualcosa, ciò significa che il volume è troppo forte. Per cui assicurati di poter sentire qualcuno che ti parla a una distanza ravvicinata.

Utilizza un’app di monitoraggio

Infine, potresti utilizzare un’app di monitoraggio della salute installata sul tuo dispositivo per monitorare per quanto tempo utilizzi gli auricolari ogni giorno e il livello medio del volume.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in sociologia e studentessa in media, comunicazione digitale e giornalismo. Curiosa e creativa, le sue passioni sono la scrittura, gli animali e il buon cibo. La sua lingua madre è il dialetto siciliano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook