Coronavirus, muore a 14 anni in Portogallo. È la più giovane vittima europea

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Vitor Godinho si è spento in un ospedale vicino Porto domenica 29 marzo. Si tratta della più giovane vittima europea da Covid-19.

Maglia della sua squadra, medaglia e trofeo: l’Europa è costretta a dire addio alla sua più giovane vittima. 14 anni e un sorriso grosso così, Vitor Godinho, portoghese, è stato stroncato dal Covid-19 nelle prime ore di domenica mattina in un ospedale vicino a Porto. Qui era stato ricoverato per i tipici sintomi della malattia.

Soffriva di altre condizioni che potrebbero aver accelerato la sua morte, si affrettano a dire gli esperti, ma resta il fatto che Vitor era un adolescente, con tutta una vita davanti. Prima di lui il triste primato era toccato alla studentessa francese Julie Alliot, di 16 anni.

A Panama nei giorni scorsi era morta una ragazzina di 13 anni:

Vitor Rafael Bastos Godinho, è questo il nome completo, era un giovane giocatore di “futsal”, il classico “calcio a 5”, del CCRM – Maceda Cultural and Recreation Center. Un ragazzino giovane e forte, ma il coronavirus non ha risparmiato nemmeno lui.

Vitor Godinho si è spento in un ospedale vicino Porto domenica 29 marzo. Era stato ricoverato sabato 28 perché presentava i sintomi tipici del coronavirus e, sottoposto al tampone, era risultato positivo. Il giovane calciatore soffriva di psoriasi, un disturbo della pelle che a volte può influenzare il sistema immunitario.

Probabilmente anche altre cause correlate, però, hanno causato la sua morte.

RIP Vitor!

Fonte: CCRM pagina Facebook

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook