Cancro della pelle: se hai uno di questi 5 campanelli d’allarme dovresti prenotare subito una visita dal dermatologo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Con l'estate ormai arrivata è importante proteggersi dall’eccessiva esposizione ai raggi UV, perché se prendere il sole può essere positivo in termini di vitamina D, dall’altro potrebbe causare gravi problemi alla pelle

Ci sono circa 16.700 nuove diagnosi di cancro della pelle, divenuto il quinto tipo di cancro più comune.

Fortunatamente ha una serie di segnali premonitori a cui dobbiamo prestare attenzione, dai cambiamenti nell’aspetto dei nei, alla vista ridotta o alle macchie scure nelle unghie delle mani e dei piedi.

La diagnosi precoce può aumentare significativamente le possibilità di trattarlo in modo efficace, quindi è fondamentale essere consapevoli dei sintomi a cui prestare attenzione. (Leggi anche: Cancro alla pelle: non solo nei e melanoma, i segnali su viso e corpo che nessuno di noi dovrebbe ignorare)

Le sottili modifiche ai nei, o lo sviluppo di nuovi, sono un segnale di avvertimento comune del cancro della pelle; altri segni sono prurito persistente, chiazze squamose e macchie scure sulle unghie.

La prevenzione è la chiave principale per proteggersi, e in primo luogo è importante educare tutti all’uso di una crema solare anti-raggi UVA e UVB.

Il modo migliore per tenere sotto controllo lo stato di salute della pelle rimane sicuramente quello di sottoporsi periodicamente a visite dermatologiche e controllo dei nei, in particolare se si intravedono questi campanelli d’allarme che non andrebbero mai sottovalutati.

  1. cambiamenti nell’aspetto e nella consistenza dei nei: è importante controllare regolarmente i nei per eventuali cambiamenti che potrebbero verificarsi. Usa il metodo ABCDE – asimmetria, bordo, colore, diametro ed evoluzione – e chiedi consiglio al tuo medico se noti cambiamenti in queste caratteristiche.
  2. cambiamenti nelle unghie dei piedi e delle mani: il cancro della pelle può svilupparsi in qualsiasi parte del nostro corpo, ma uno dei posti da tenere d’occhio sono le unghie. I melanomi possono presentarsi come macchie scure o striature sotto le unghie, mentre anche la pelle intorno all’unghia può diventare più scura. Anche una piccola protuberanza o nodulo sotto l’unghia, così come la spaccatura dell’unghia, possono essere campanelli d’allarme.
  3. prurito persistente: il prurito persistente in una determinata area potrebbe essere un segno di cancro della pelle, soprattutto se sono presenti altri segni premonitori.
  4. compromissione della vista: i melanomi compaiono tradizionalmente sulla nostra pelle, ma possono anche svilupparsi negli occhi e causare cambiamenti nella nostra vista. Il melanoma oculare può essere difficile da notare fino a quando non è veramente avanzato e i sintomi includono visione offuscata e macchie scolorite.
  5. macchie squamose: la nostra pelle può diventare secca e squamosa di tanto in tanto, e spesso non è nulla di cui preoccuparsi. Ma le macchie squamose persistenti a volte possono essere un sintomo di cancro della pelle. Se l’idratazione regolare non risolve il problema, è importante chiedere aiuto al tuo medico.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok |   Youtube

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook