In Campania, per la prima volta in Italia, ci sarà lo Psicologo di base

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In Campania, per la prima volta, ci sarà lo Psicologo di base nei distretti sanitari delle Asl, come il medico di base o il pediatra.

In Campania, per la prima volta in Italia, ci sarà lo Psicologo di base nei distretti sanitari delle Asl, esattamente come accade con il medico di base e con il pediatra di libera scelta

Una sentenza storica quella della Corte Costituzionale, che respinge di fatto il ricorso che la Presidenza del Consiglio dei Ministri aveva proposto contro la Legge regionale della Campania, che aveva istituito – nei distretti sanitari delle ASL – il Servizio di psicologia di base a sostegno dei bisogni assistenziali emersi durante l’emergenza da Covid-19.

La Campania diventa così la prima Regione d’Italia ad istituire questa figura nella Sanità pubblica. Con la sentenza 241 del 2021, infatti, la Corte Costituzionale ha respinto il ricorso proposto dalla presidenza del Consiglio dei ministri contro la Legge regionale 35 del 3 agosto 2020.

Leggi anche: 7 consigli che ogni psicologo ti darebbe per rinforzare la tua autostima

Le attività saranno assicurate da psicologi liberi professionisti, attraverso una convenzione con ciascuna Asl a livello dei distretti sanitari di base. 

Secondo quanto previsto dalla Legge regionale, gli psicologi avranno il compito di sostenere ed integrare l’azione dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta e saranno finalizzate a:

  • intercettare e diminuire il peso crescente dei disturbi psicologici della popolazione, costituendo un filtro sia per i livelli secondari di cure che per il pronto soccorso
  • intercettare i bisogni di benessere psicologici che spesso rimangono inespressi dalla popolazione
  • organizzare e gestire l’assistenza psicologica decentrata rispetto ad alcuni tipi di cura
  • realizzare una buona integrazione con i servizi specialistici di ambito psicologico e della salute mentale di secondo livello e con i servizi sanitari più generali
  • intercettare e gestire le problematiche comportamentali ed emotive derivate dalla pandemia Covid-19

La Regione, infine, istituisce anche un “osservatorio regionale”, composto da un dirigente psicologo per ciascuna Asl, un dirigente, uno psicologo ospedaliero, due psicologi nominati dell’Ordine degli Psicologi della Campania, due docenti universitari, un funzionario della Regione Campania con competenze o titoli in ambito psicologico, un dipendente della Regione Campania con funzioni di segreteria, un rappresentante di una società scientifica di Psicologia, un rappresentante di un’organizzazione sindacale rappresentativa della categoria, un rappresentante dei medici di Medicina Generale e uno dei pediatri di libera scelta.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Regione Campania

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook