Questa è la bevanda peggiore per la salute del tuo cuore, lo studio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Secondo una recente ricerca, una quantità eccessiva di questa amata bevanda può influenzare immediatamente il ritmo cardiaco

Nel Regno Unito emessa una moneta per celebrare il 50° del Pride

Secondo una recente ricerca, una quantità eccessiva di questa amata bevanda può influenzare immediatamente il ritmo cardiaco

Il caffè è una delle bevande più amate e consumate al mondo. Dà energia e la carica di cui si ha bisogno, soprattutto al mattino; tuttavia è stato dimostrato che può avere un effetto negativo sul corpo. Secondo una recente ricerca, infatti, i bevitori accaniti di caffè possono avere battiti cardiaci irregolari.

Lo studio ha osservato 100 volontari con una media di 38 anni. Quando i partecipanti hanno bevuto più di una tazza di caffè, le letture dei dispositivi  ECG che indossavano, che monitorano il ritmo cardiaco, hanno registrato il doppio o un aumento del 54%, delle contrazioni ventricolari premature provenienti dalle camere inferiori del cuore.

Il caffè agisce come stimolante, e la caffeina può avere effetti a breve termine sul cuore, che possono includere sia l’aumento della pressione sanguigna sia palpitazioni crescenti. L’uso cronico di caffeina può aumentare leggermente la pressione sanguigna, ma se il consumo è moderato non vi sono effetti negativi a lungo termine sulla salute cardiovascolare; quindi, la chiave è non eccedere e bere il caffè con moderazione.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Newsroom

Sul caffè ti potrebbe interessare:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook