Se hai almeno 4 di questi 5 tratti sei una persona psicologicamente stabile e (felice)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Secondo alcuni ricercatori, chi ha almeno 4 di questi 5 tratti è una persona psicologicamente stabile, equilibrata e (felice)

Quanta frutta e verdura dobbiamo mangiare ogni giorno?

Quali sono i tratti caratteriali che contraddistinguono le persone psicologicamente più stabili e serene? Alcuni ricercatori hanno provato a rispondere alla domanda, riportando i risultati delle loro indagini in un articolo pubblicato sul Journal of Personality and Social Psychology.

Partendo dalla teoria dei Big Five, che individua 5 tratti caratteriali della personalità (estroversione/introversione, gradevolezza/sgradevolezza, apertura/chiusura mentale, coscienziosità/negligenza, nevroticismo/stabilità emotiva), gli studiosi hanno chiesto agli esperti di personalità e di psicologia positiva, di segnalare quali fossero, a loro parere, i tratti caratteristici delle persone che godono di maggiore benessere psicologico. 

E ne sono emersi quattro: 

  • Alti livelli di apertura ai sentimenti 
  • Alti livelli di emozioni positive 
  • Alti livelli di gradevolezza connessa alla sincerità nei rapporti con gli altri
  • Bassi livelli di nevroticismo (quindi bassi livelli di ansia, rabbia, impulsività e via dicendo)

Facendo ulteriori approfondimenti, i ricercatori hanno scoperto che le persone con questi tratti tendono a essere mediamente più felici, più soddisfatte e più ottimiste. Ma anche più inclini all’autocontrollo, meno aggressive, meno ostili e meno antisociali. 

Per quanto interessanti siano questi risultati, e potenzialmente utili per individuare eventuali caratteristiche personali che ostacolano, in modo inconsapevole, il nostro benessere, non mancano le criticità. Studi simili hanno una loro validità perché contribuiscono a far luce sui meccanismi dell’animo umano, ma non dobbiamo dimenticare che la realtà si discosta spesso dai dati statistici.

A volte caratteristiche apparentemente disfunzionali ed equilibri che non corrispondono ai requisiti stabiliti, celano risvolti inaspettati e positivi, anche per quanto riguarda la risoluzione dei problemi. Insomma, va bene analizzare il benessere ma facciamo attenzione alle “formule” da manuale. Per fortuna siamo tutti diversi, unici e meravigliosamente imperfetti. 

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

FONTI: psycnet

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook