Superfood: decretati i 10 cibi più salutari del 2022 da oltre 1000 nutrizionisti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Più di 1000 nutrizionisti hanno decretato i 10 migliori superfood del 2022 da includere nella propria alimentazione per fare il pieno di nutrienti ed energia.

Più di 1000 nutrizionisti hanno valutato le abitudini di acquisto del cibo, le diete di tendenza e molto altro ancora, e hanno rivelato un elenco dei 10 migliori superfood del 2022, che pone una chiara enfasi sugli alimenti a base vegetale. 

L’elenco include diversi tipi di alimenti, come cavoli e avocado, ma anche altri che sono diventati più trendy solo negli ultimi anni, come i cereali antichi e il kimchi. Continua a leggere per scoprire di quali superfood dovresti fare scorta nel 2022! (Leggi anche: Superfood: come aumentare le difese immunitarie con un’alimentazione naturale)

Cibi fermentati

kimchi

©Nungning20/123rf

Gli alimenti fermentati, come lo yogurt e il kimchi, si sono aggiudicati il primo posto, probabilmente per i loro benefici sul sistema immunitario e sull’intestino. Secondo i ricercatori una dieta ricca di cibi fermentati aumenta la diversità del microbioma, e migliora le risposte immunitarie. (Leggi anche:  I 10 cibi fermentati più efficaci per migliorare la digestione)

Mirtilli

mirtilli

©Yelenayemchuk/123rf

I mirtilli sono un’ottima fonte di antiossidanti, che aiutano a proteggere le cellule dai danni dei radicali liberi e possono aiutare a ridurre il rischio di cancro, malattie cardiache e altre condizioni. Inoltre, gli antiossidanti sono importanti anche per la crescita dei capelli, per unghie forti e una pelle sana.

Semi

Semi di canapa

©Nadianb/123rf

I semi, come i semi di chia e i semi di canapa, sono ricchi di proprietà e benefici. I semi di chia, in particolare, sono ricchi di antiossidanti, minerali, fibre e acidi grassi omega-3. Secondo uno studio gli antiossidanti specifici nei semi di chia possono avere proprietà antitumorali e avere effetti protettivi sul cuore e sul fegato. Sono anche un’ottima fonte di calcio, fosforo e magnesio, il che significa che possono migliorare la salute delle ossa. (Leggi anche: Semi di chia: cosa accade al corpo assumendone un cucchiaio ogni giorno)

Frutta esotica

acai

©Belchonock/123rf

Il 2022 è l’anno dei frutti esotici, come le bacche di goji e l’açaí. Quest’ultimo è ricco di antiossidanti, può migliorare i livelli di colesterolo e, secondo uno studio può proteggere il cervello dai danni dell’invecchiamento.

Avocado

avocado

©Utah778/123rf

L’avocado oltre ad essere un’ottima fonte di grassi buoni per il cuore, è ricco di antiossidanti e altri nutrienti che aiutano a contrastare il colesterolo, a migliorare la densità ossea, l’aspetto della pelle, la salute degli occhi e molto altro ancora. 

Tè verde

Tè verde

©Volff/123rf

I giapponesi bevono tè verde da migliaia di anni, e per buone ragioni. Questa bevanda è nota per le sue proprietà antinfiammatorie e di potenziamento del sistema immunitario e, secondo alcuni studi, può aumentare la combustione dei grassi e il tasso metabolico. Il modo più semplice per aggiungere il tè verde alla tua dieta è semplicemente berne una tazza ghiacciata o calda.

Frutta secca

Frutta secca

©Raksitar/123rf

La frutta secca apporta proteine, fibre e altri nutrienti chiave alla tua dieta. I pistacchi, ad esempio, sono ricchi di antiossidanti efficaci nel promuovere la salute degli occhi, a proteggerci dal cancro e dalle malattie cardiache. 

Grani antichi

Grani antichi

©Juliannafunk/123rf

Il termine grani antichi comprende diversi grani che sono rimasti immutati per migliaia di anni. Tra questi segnaliamo amaranto, teff, farro e quinoa. La quinoa è probabilmente uno dei cereali antichi più popolari, ed è nota per essere ricca di fibre e per contenere tutti e nove gli aminoacidi essenziali. Il grano è anche una solida fonte di vitamine B6 e C. 

Verdure a foglia

spinaci

©Ivanoffdm/123rf

Le verdure scure e a foglia verde, come il cavolo cappuccio e gli spinaci, sono fondamentali. Gli spinaci e altre verdure simili sono un’ottima fonte di proteine ​​e flavonoidi, che possono prevenire i danni causati dai radicali liberi, dal cancro e dalle infiammazioni. Sono anche ricchi di vitamine A e C, ed è stato scientificamente dimostrato che moderano i livelli di pressione sanguigna e riducono il rischio di sviluppare malattie cardiache. 

Kale

kale

©Belchonock/123rf

Il kale detto anche cavolo riccio fa parte della famiglia dei cavoli, e come tale è ricco di proteine ​​e flavonoidi. Ha anche molte vitamine come la A, K e C ed è una solida fonte di fibre. 

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook