Se soffri di pressione alta questo è il miglior spuntino che puoi fare ogni giorno per abbassarla (ma solo se ne mangi meno di 200gr)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Secondo una nuova ricerca consumare fino a 200 gr di yogurt al giorno potrebbe proteggere dalle malattie cardiache, infarti e ridurre l'ipertensione

L’alta pressione sanguigna può essere una condizione pericolosa per la vita, perché aumenta il rischio di infarti e ictus, ma i cambiamenti nella dieta, incluso l’assunzione di uno yogurt ogni giorno, possono contribuire a ridurla. (Leggi anche: Due yogurt a settimana prevengono il cancro all’intestino)

Una nuova ricerca afferma che lo yogurt potrebbe avere benefici importanti nell’abbassare la pressione, grazie ai suoi batteri buoni. Quindi, per uno spuntino salutare, anche per il cuore, la scelta migliore è lo yogurt. I prodotti lattiero-caseari interi tra cui latte, formaggio e yogurt sono stati spesso criticati ed esentati dalle cosiddette diete sane a causa del loro contenuto di grassi. Tuttavia, questi alimenti contengono una serie di nutrienti chiave, tra cui calcio, vitamina D e proteine, e ora la ricerca ha collegato il consumo di più latticini a un rischio ridotto di ipertensione. I risultati mostrano, infatti, che una dose giornaliera di yogurt in particolare può aiutare a ridurre la pressione sanguigna.

Il motivo? Questo perché i latticini contengono una serie di micronutrienti, tra cui calcio, magnesio e potassio, tutti coinvolti nella regolazione della pressione. Lo yogurt è particolarmente interessante perché contiene anche batteri, che promuovono il rilascio di proteine ​​in grado di abbassare la pressione; questo studio ha mostrato che per le persone con ipertensione, anche piccole quantità di yogurt sono associate a livelli più bassi di pressione.

Per coloro che consumavano yogurt regolarmente, infatti, i risultati erano ancora più evidenti, con letture della pressione inferiori di quasi sette punti rispetto a coloro che non consumavano yogurt. Questo studio si è concentrato su più di 900 adulti con un’età media di 62 anni. Sebbene i risultati siano promettenti non bisogna, però, trascurare l’alto contenuto di grassi e zuccheri di alcuni yogurt.

Quindi, controlla sempre l’etichetta e ricorda che, sebbene siano stati osservati effetti positivi sulla pressione, lo yogurt dovrebbe essere mangiato con moderazione. E’ bene non superare una porzione giornaliera di 200 grammi, considerata sufficiente in caso di ipertensione. Gli yogurt bianchi naturali con solo due ingredienti sono preferibili a quelli pieni di zucchero, ma in termini di contenuto di grassi, non è necessario optare per l’opzione magra, a meno che non si miri a limitare le calorie per perdere peso. Anche yogurt greco e Skyr possono essere una valida alternativa

Lo yogurt può essere anche un’utile alternativa a un dessert zuccherato, può anche essere aggiunto alle salse invece di prodotti più calorici e meno nutrienti come la panna o la mayonese. Inoltre, le proteine ​​e i grassi presenti nello yogurt dovrebbero aumentare il senso di sazietà, impedendoci di ingerire snack calorici e malsani; ricorda che una dieta equilibrata è la chiave principale per mantenersi in salute, insieme all’esercizio fisico costante. 

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: ScienceDirect

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook