Nestlé lancia il “latte” vegano (di cui non sentivamo proprio il bisogno), per ora solo negli Usa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tante persone nel mondo sono passate già ad una dieta vegana, altre non possono consumare latte e latticini in quanto allergici o intolleranti. Nestlé ha deciso di cavalcare l'onda e di iniziare a sperimentare la produzione e la vendita di "latte" vegano, per ora solo negli Usa

In questi giorni Nestlé ha annunciato che, in collaborazione con Perfect Day, startup che produce proteine vegetali, sta sperimentando la produzione di una bevanda dalle caratteristiche molto simili a quelle del latte vaccino ma vegana, dunque prodotta senza l’utilizzo di animali.

Evidente l’intento della multinazionale di inserirsi in un mercato in crescita. Sempre più persone, infatti, si sono avvicinate alle bevande vegetali, sia per una maggiore consapevolezza di cosa accade negli allevamenti intensivi, sia per i sempre più frequenti problemi di allergie e intolleranze al latte vaccino.

Al momento non si conoscono tutti i dettagli relativi al nuovo prodotto, che è stato realizzato dal team di ricerca e sviluppo Nestlé in Svizzera. L’unica cosa certa è che, come si legge nel comunicato che annuncia la novità:

Il prodotto è realizzato con proteine ​​non animali di Perfect Day. Secondo Perfect Day, la proteina, prodotta attraverso una fermentazione di precisione, è identica alle proteine ​​del siero di latte presenti nel latte vaccino, offre buoni benefici nutrizionali e funzionali, è adatta ai vegani ed è priva di lattosio.

Heike Steiling, responsabile del Centro di sviluppo Nestlé per i prodotti lattiero-caseari ha dichiarato:

In qualità di azienda alimentare e di bevande più grande del mondo, fornire alimenti e bevande che fanno bene alle persone e al pianeta è una priorità. Stiamo esplorando le tecnologie emergenti che possono portare a soluzioni rispettose degli animali alternative che siano nutrienti e sostenibili, senza compromettere il gusto, il sapore e la consistenza.

“Alimenti che fanno bene alle persone e al pianeta”, è un’affermazione ancora tutta da verificare. La multinazionale non ha proprio una buonissima fama in questo senso e l’anno scorso ha addirittura ammesso che la gran parte dei suoi prodotti non sono salutari.

Il nuovo latte vegetale sarà disponibile in alcuni negozi degli Stati Uniti già alla fine di quest’anno.

Quella di Nestlé non è altro che l’ennesima mossa di marketing per ingraziarsi e accaparrarsi una fetta di mercato sempre più ampia. Staremo a vedere se ci riuscirà davvero.

Nel frattempo vi ricordiamo che delle ottime bevande vegetali alternative al latte si possono preparare facilmente anche in casa. Seguite le nostre ricette:

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Nestlé

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook