International Shower, la bevanda a base di semi di Chia che sta spopolando su Tiktok, ma è davvero salutare?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una nuova tendenza salutista spopola su TikTok, si tratta della bevanda nota come International Shower, che utilizza semi di chia e succo di limone per favorire la digestione e alleviare i problemi di stitichezza. Ma è davvero così benefica?

L’hashtag #InternalShower spopola su TikTok, con quasi 40 milioni di visualizzazioni dei video che promuovono una bevanda a base di semi di chia e succo di limone, lanciata per la prima volta da un famoso influencer del benessere Daryl Gioffre, che la considera un rimedio naturale “miracoloso” per favorire la digestione e contrastare la stitichezza.

Gioffre ha condiviso per la prima volta la bevanda durante una chat sul podcast Skinny Confidential, spiegando la ricetta che è molto semplice da realizzare dato che si compone di pochi e semplici ingredienti:

  • un bicchiere d’acqua
  • 2 cucchiai di semi di chia
  • succo di limone a piacere (massimo 1 limone intero)
  • un pizzico di sale marino (facoltativo)

Bisogna poi mescolare un po’ e lasciare che i semi di chia assorbano l’acqua. Dopo un massimo di 15 minuti, mescolare nuovamente e bere.

In merito alla bevanda, Gioffre ha poi dichiarato che:

Se la bevi a stomaco vuoto, è letteralmente come una doccia interna: entra in tutti gli angoli e le fessure del tuo intestino come un lavaggio interno.

Da lì ha iniziato poi a spopolare sui social e tanti utenti l’hanno provata.

@alirosegray

Trying the internal shower 🚿 pretty much the same expression when trying oysters #internalshower #detox #chiaseeds #chiaseeddrink #detoxdrink #selfimprovement

♬ original sound – Ali Gray

@jacvanek

Trying the chia seed internal shower so you don’t have to. #internalshower #constipation #ibs #travelhack

♬ Dua Lipa – Jack Harlow

L’Internal Shower è davvero efficace?

Ma come sempre bisogna prendere con le pinze quanto circola su TikTok, spesso infatti tali rimedi miracolosi possono rivelarsi inefficaci o in alcuni casi addirittura controproducenti o pericolosi.

E il caso dell’Internal Shower non fa eccezione. Secondo i nutrizionisti, infatti, introdurre troppa fibra tramite i semi di chia, soprattutto se si fa la sera, potrebbe fare l’effetto opposto, ossia aggravare una situazione di stitichezza.

Tra l’altro, una singola bevanda non inserita all’interno di un’alimentazione e stile di vita corretto non può da sola risolvere il problema di un intestino irritato o non perfettamente funzionante. Lo sottolinea Amy Fischer, dietista del Good Housekeeping Institute.

Non si vuole in alcun modo sminuire i benefici offerti dai semi di chia, prezioso ingrediente all’interno di una dieta equilibrata e davvero utile a migliorare la salute intestinale e dell’apparato digerente in generale.

Il problema è che gli utenti di TikTok potrebbero interpretare erroneamente la ricetta dell’Internal Shower ritenendola miracolosa e assumendola senza precauzioni. Invece ci sono diversi punti su cui soffermarsi, secondo la dietista Fischer.

Innanzitutto i semi di chia possono essere un’aggiunta benefica alla dieta ed effettivamente aiutare a regolare il sistema intestinale, ma solo se introdotti lentamente in quantità minori, piuttosto che bevendo più porzioni da 2 cucchiai al giorno, magari anche di sera.

Come con qualsiasi fonte di fibre, troppo e troppo presto può avere l’effetto opposto e portare a costipazione o diarrea, gas e/o gonfiore, che sarebbero gli aspetti negativi – ha dichiarato la dottoressa Fisher.

Inoltre, assumere semi di chia che assorbono molta acqua richiede un’idratazione successiva maggiore rispetto al singolo bicchiere d’acqua:

È importante assicurarsi di bere abbastanza acqua con qualsiasi forma di fibra per aiutare a mantenere le cose in movimento. Poiché i semi di chia si gonfiano in acqua e formano un guscio gelatinoso, possono assorbire 12 volte il loro peso in acqua, rendendo ancora più importante un’adeguata idratazione.

La dietista sottolinea poi che molte persone potrebbero essere sorprese di sapere che non esiste una dose giornaliera raccomandata standard per i semi di chia, il che rende ancora più complicato regolare le porzioni appropriate per coloro che sono interessati a provare la bevanda. Fischer afferma che la maggior parte dei semi di chia in commercio hanno porzioni consigliate che vanno da 1 cucchiaio, circa 12 g di semi, a 3 cucchiai in totale.

Il miglior suggerimento per chiunque sia interessato a bere acqua di semi di chia è, secondo l’esperta, di iniziare in maniera lenta e costante, dimezzando magari la dose i primi giorni per vedere come reagisce il corpo e contemporaneamente bere più acqua nel corso della giornata:

Se la tua dieta è priva di fibre e all’improvviso ne aggiungi una grande quantità a cui il tuo corpo non è abituato, questo è il momento in cui potrebbe verificarsi un disturbo digestivo.

Inoltre, persone con condizioni di salute preesistenti, soprattutto problemi gastrointestinali o legati all’assunzione dietetica, prima di assumere semi di chia dovrebbero parlarne con il proprio medico.

In conclusione, questa bevanda ipocalorica e povera di carboidrati ma ricca di fibre non è di per sé pericolosa per la salute ma potenzialmente benefica, a patto di sapere come e quando utilizzarla per riscontrarne i benefici, senza peggiorare invece la situazione. Meglio sempre affidarsi al parere di un esperto che valuterà la singola situazione per capire se questo rimedio è davvero consigliato o magari vi sono strategie migliori per risolvere un eventuale problema di stitichezza.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Daryl Gioffre Instagram / TikTok

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook