Colesterolo alto: questa “barretta di cioccolato efficace quanto i farmaci” per abbassarlo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Secondo un nuovo studio consumare un po' di cioccolato con noccioline aiuterebbe ad abbassare il colesterolo cattivo.

Il colesterolo alto consiste in un accumulo di una sostanza grassa, chiamata appunto colesterolo, nel sangue. Un eccesso di colesterolo può portare al blocco dei vasi sanguigni, e a problemi cardiaci e ictus.

Un nuovo studio ha identificato un cibo sorprendentemente efficace nell’abbassare i livelli di colesterolo. Si tratta di una particolare barretta di cioccolato che, stando ai ricercatori, potrebbe essere “efficace quanto i farmaci” per ridurre il colesterolo. Quest’ultimo, infatti, non causa molti sintomi evidenti, ma il suo accumulo nel corpo può causare gravi problemi ed è per questo che a molti viene prescritto un farmaco a base di statine per abbassare la quantità di LCD prodotta dal loro corpo. La ricerca aveva come scopo proprio quello di dimostrare come anche determinati cibi potessero avere un effetto altrettanto benefico delle medicine sul colesterolo, individuando un’alternativa alimentare particolarmente efficace nel farlo:  una barretta di cioccolato a base di noci.

Le noci erano già state collegate precedentemente ad effetti positivi sul colesterolo: ad esempio, sono una buona fonte di grassi insaturi in grado di tenerlo sotto controllo. In più, il loro contenuto di fibre aiuta a bloccare l’assorbimento di parte del colesterolo nel flusso sanguigno dall’intestino. (Leggi anche: Meravigliose noci! Se ne mangi tre al giorno migliori l’intestino e riduci infarti e ictus. La nuova conferma)

Consumarne circa una manciata al giorno dovrebbe funzionare; tuttavia, lo studio non ha esaminato solo le barrette di cioccolato, ma anche altri snack come i frullati. Gli alimenti oggetto dello studio sono stati specificatamente creati per contenere un mix di fibre, steroli vegetali, acidi grassi omega 3 ALA e antiossidanti.

Inoltre, ai partecipanti è stato detto di non apportare altri cambiamenti significativi allo stile di vita. Hanno mangiato gli snack per abbassare il colesterolo due volte al giorno per 30 giorni. Dopo aver seguito questo protocollo, il loro colesterolo è sceso in media del 9% e in alcuni casi i partecipanti hanno beneficiato di una riduzione di oltre il 30%.

Sulla base dei risultati osservati nel nostro studio, l’utilizzo di questo tipo di cibo come approccio terapeutico amplia le opzioni per i professionisti medici e i pazienti”, ha affermato Stephen Kopecky, MD, FACC, cardiologo e direttore della Statin Intolerance Clinic presso la Mayo Clinic. “Molti pazienti che non vogliono o non sono in grado di assumere statine possono essere in grado di aiutare a gestire il loro colesterolo alto o iperlipidemia con un intervento realistico basato sul cibo”.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: The Journal of Nutrition

Sul colesterolo ti potrebbe interessare:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook