5 buone abitudini alimentari per il benessere del corpo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Seguire un'alimentazione sana ed equilibrata apporta numerosi benefici all'organismo. Certo, gli impegni quotidiani, la frenesia che ci costringe a correre da un impegno all'altro fino a tarda sera, rendono spesso difficile seguire un regime alimentare equilibrato e dedicare sia alla preparazione, sia al consumo degli alimenti il giusto tempo.

Così ci ritroviamo a mangiare un panino a pranzo e ad accontentarci, al rientro a casa, di qualsiasi cibo sia rimasto in frigorifero, senza badare troppo a bilanciare le sostanze nutritive; cosa dire poi del tempo trascorso davanti al televisore, sgranocchiando cibo spazzatura di ogni genere e magari anche qualche bibita gassata?

Il risultato non è certo piacevole: chili in più, dolori allo stomaco, reflusso gastroesofageo e stanchezza cronica sono solo alcuni dei risultati di uno stile alimentare per nulla curato.

5 abitudini alimentari per ritrovare il benessere

In realtà, invertire la situazione è possibile anche avendo poco tempo a disposizione. È infatti sufficiente applicare poche semplici strategie per ritrovare subito energie, salute e anche un pizzico di buon umore:

  1. 5 pasti al giorno: la prima buona abitudine che vi aiuterà a ristabilire il benessere dell’organismo consiste nel fare 5 pasti durante l’arco della giornata, preferibilmente seguendo orari regolari e senza saltarne neanche uno. In questo modo, eviterete di arrivare a sera affamati, finendo per divorare qualsiasi cibo vi capiti sottomano;
  2. Colazione ricca e nutriente: un caffè al volo, a casa o al bar, non può certo essere definito “colazione”. La colazione è uno dei pasti più importanti della giornata, in quanto fornisce le giuste energie per affrontare gli impegni quotidiani. Indipendentemente dal fatto che si prediliga il dolce oppure il salato, è fondamentale che gli alimenti scelti apportino un adeguato quantitativo di proteine, vitamine, zuccheri e sali minerali:
  3. Bere almeno 1,5 l di acqua al giorno: l’acqua è un elemento indispensabile per l’equilibrio e il benessere dell’organismo, dalla pelle agli organi interni. Troppo spesso ci si dimentica di bere, limitandosi a qualche bicchiere d’acqua quando si percepisce il senso di sete. Per stare bene, è invece indispensabile bene almeno 1,5 l di acqua ogni giorno.
  4. Variare la dieta: quando un cibo piace molto, si tende a consumarlo con maggiore frequenza, mentre alcuni alimenti, che proprio non vanno a genio, vengono depennati dal menu quotidiano. Questo porta a seguire un regime alimentare poco vario e a consumare sempre i medesimi cibi, causando uno squilibrio nell’apporto di sostanze nutritive. Un’alimentazione, per essere equilibrata, dovrebbe essere quanto più possibile varia, includendo frutta e verdura, legumi, pane, pasta, yogurt, olio d’oliva e via dicendo.
  5. Ridurre il consumo di zuccheri raffinati: per stare bene, è preferibile ridurre il più possibile il consumo di zuccheri raffinati, come lo zucchero bianco e lo sciroppo di glucosio.

Seguire un regime alimentare adatto all’età e allo stile di vita

Sebbene le 5 buone abitudini viste sopra possano valere per tutti, è importante tenere presente che non esiste un regime alimentare che possa essere considerato universalmente perfetto e adatto a chiunque e che è sempre consigliabile consultare un esperto e scegliere un piano alimentare adatto alle proprie esigenze e necessità.

L’età, il sesso, il tipo di lavoro svolto, la quantità di esercizio fisico quotidiana, sono tutti fattori che devono essere presi in considerazione al fine di stabilire un regime alimentare adatto, sia per quanto riguarda gli alimenti da introdurre nella dieta, sia per quel che concerne l’apporto di calorie e sostanze nutritive.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Per suggerimenti, storie o comunicati puoi contattare la redazione all'indirizzo redazione@greenme.it

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook