Vini biologici: arriva la guida che raccoglie le migliori cantine e i vini bio più pregiati, regione per regione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Naturasì lancia una nuova guida ecologica e sostenibile alla scoperta dei vini biologici e biodinamici delle migliori cantine italiane

Ecco il carrello smart per la spesa

L’Italia è una terra di vino, si sa, e da Nord a Sud i pregiati vitigni coltivati nel nostro Paese affascinano e conquistano il mercato nazionale ed estero, raccontandoci, con i loro sapori ed i loro aromi, una storia antica che solo le eccellenze possono vantare.

La produzione italiana si contraddistingue anche per la grande presenza di imprese coscienziose che hanno sposato la causa ambientalista e hanno scelto di dar vita a vini in totale rispetto della natura e delle sue ciclicità.

Ecco perché Naturasì e Doctorwine hanno presentato a Vinitaly 2022 una guida da loro realizzata per portarci alla scoperta di 180 aziende italiane e dei loro quasi 500 vini biologici e biodinamici, regione dopo regione. Un viaggio nell’Italia enologica, nei suoi profumi e nei suoi paesaggi che la guida vuole valorizzare e tutelare ancor di più. Non a casa le sue pagine sono interamente riciclate e l’inchiostro utilizzato è ecosostenibile.

Tra i grandi classici quali il Barbera o la Vernaccia di San Gimignano DOC, compaiono vini ancora poco conosciuti, ma dall’enorme potenziale, che sono espressione pura del terroir e si fanno coraggiosamente strada tra i vitigni autoctoni dell’Italia.

Nella guida non si parla però solamente di vino di grande qualità, ma anche di olivi e di alberi da frutto che le stesse aziende coltivano con amore, avendo scelto di abbracciare un approccio rispettoso della Terra e della sua biodiversità per ogni suo prodotto.

Molte di queste realtà aziendali hanno infatti investito concretamente nella sostenibilità, utilizzando pannelli fotovoltaici o recuperando le acque piovane per ridurre la loro impronta ambientale e mantenere l’impegno preso nel salvaguardare l’ecosistema.

Come la guida mette in risalto, per fare del vino davvero ottimo vi è bisogno di un connubio di elementi che, oltre alla coltivazione della vite e alla sua trasformazione in vino, includono anche una maggiore attenzione all’ambiente e visione che apprezza e vive intensamente la terra. Tutti punti che si traducono nell’agricoltura biodinamica e biologica.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook