Settimana Veg: sperimenta anche tu per 7 giorni un’alimentazione amica degli animali (e dell’ambiente)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dal 13 al 19 giugno torna la Settimana Veg: un'occasione per iniziare a mangiare in maniera più consapevole, scoprendo una cucina etica e rispettosa dell'ambiente. Ecco come partecipare alla sfida gratuita

I motivi per passare ad un’alimentazione vegana sono davvero numerosi, ma non è sempre facile cambiare radicalmente abitudini. Non sapete da dove iniziare? Niente paura! C’è un’interessante iniziativa, gratuita e ben pianificata, che può fare al caso vostro: la Settimana Veg, una sfida lanciata dall’associazione Essere Animali che invita tutti a sperimentare un’alimentazione vegetale e più sostenibile per 7 giorni. Terminata la challenge, si può decidere se proseguire o no, senza impegno.

Passare ad una dieta vegana non significa soltanto non essere più complice dell’uccisione di animali come maiali e polli, ma anche impegnarsi in prima persona a ridurre il proprio impatto ambientale sul Pianeta. Infatti, secondo i dati dell’Ipcc (Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite), l’industria della carne produce da sola il 15% delle emissioni globali. In pratica fa molti più danni del settore dei trasporti.

Leggi anche: Eliminare la produzione di carne in 15 anni? I numeri sono sbalorditivi, si potrebbe salvare davvero il Pianeta

Per allevare gli animali destinati al consumo umano, inoltre, viene sfruttato e devastato il 77% delle terre agricole della Terra, mentre si producono soltanto il 17% del fabbisogno calorico globale e il 33% del fabbisogno proteico globale. Per non parlare dello spreco delle preziose risorse idriche: per produrre un chilo di carne di manzo servono 15.000 litri di acqua, mentre per coltivare un chilo di legumi se ne utilizzano quasi 4 volte di meno. Un divario enorme.

Con oltre 150.000 partecipanti, la Settimana Veg si conferma il momento ideale per avvicinarsi all’alimentazione vegetale, attraverso un percorso di sette giorni da compiere insieme a migliaia di altre persone, scoprendo ricette appetitose realizzate senza ingredienti di origine animale. – spiega Brenda Ferretti, Outreach Manager di Essere Animali. – Il nostro invito è quello di provare, abbandonando i pregiudizi per cui evitare carne e formaggi equivalga a rinunciare al gusto e allo stesso tempo informandosi su come viene prodotto ciò che mangiano. Oggi seguire un’alimentazione vegetale che sia allo stesso tempo sana, gustosa e sostenibile è estremamente semplice, provare per credere.

Leggi anche: La dieta vegana ha questo incredibile beneficio per le persone anziane e obese. Lo studio

Come aderire all’iniziativa

Come anticipato, l’iniziativa è totalmente gratuita e per prendervi parte basta iscriversi sul www.settimanaveg.it. In questo modo si riceverà un ricettario molto pratico con un menù settimanale completamente vegetale e bilanciato, da seguire nella settimana che va da lunedì 13 a domenica 19 giugno.

Giornalmente i partecipanti riceveranno mail con info e consigli sull’alimentazione in collaborazione con la dottoressa Silvia Goggi, specializzata in Scienza dell’Alimentazione e Federica Pennacchioni de Il Goloso Mangiar Sano. Inoltre, iscrivendosi al canale Telegram si potranno avere dei contenuti extra.

Sui social, invece, è possibile condividere le proprie impressioni su questa esperienza, stimolando anche altri a farla. Il 98% delle persone che hanno già partecipato considerano la Settimana Veg una challenge molto utile, che consiglierebbero agli amici.

Cosa aspettate ad aderire alla sfida?

Fonte: Essere Animali 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook