Papaya fermentata: fa davvero perdere peso? Cose da sapere prima di assumere l’integratore

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La papaya fermentata è un integratore dalle presunte funzioni dimagranti, è tutto vero? Scopriamolo insieme

La papaya fermentata si ottiene a partire dal normale frutto della papaya, che viene poi sottoposto a fermentazione microbica e infine polverizzato.

Attraverso questo processo, che può durare anche mesi, il frutto viene ridotto in una polvere leggerissima in cui il normale potere antiossidante del frutto verrebbe potenziato al massimo. Al netto di queste supposizioni, negli ultimi anni, sono stati prodotti tanti integratori di papaya fermentata, in compresse o bustine, dalle promettenti azioni dimagranti, antiossidanti e  digestive. Ma è la verità?

La papaya fermentata fa davvero perdere peso?

Sappiamo per certo che la papaya è ricca di sostanze antiossidanti, che svolgono una funzione molto importante difendendo l’organismo dall’azione pericolosa dei radicali liberi, riducendo i processi di invecchiamento cellulare. È bene ricordare che queste proprietà non sono delle prerogative speciali della papaya fermentata, bensì appartengono a tutta la frutta e verdura, sia di provenienza tropicale che mediterranea. Nonostante siano stati messi in atto diversi studi in vitro che hanno già confermato le proprietà antinfiammatorie del prodotto, mancano studi clinici in grado di dimostrare i suoi presunti effetti bruciagrassi e sulla perdita di peso attribuiti da tantissimi produttori di questi integratori alla papaya fermentata e, in particolar modo alla papaina.

Per quanto concerne gli effetti positivi sulle funzionalità digestive promesse da molti integratori, va ricordato che la papaya contiene realmente un enzima che ha proprietà proteolitiche, la papaina, una sostanza in grado cioè di rompere e di digerire le molecole proteiche. L’indicazione non è completamente falsa, ma va ricordato che la maggiore concentrazione di questo enzima si trova nel frutto acerbo e non nell’estratto contenuto negli integratori, quindi si può ottenere questo portentoso beneficio anche mangiando della papaya fresca.

La papaya fermentata, inoltre è ricca di vitamine e sali minerali, ed è quindi in grado anche di aumentare l’energia. Si tratta quindi di un integratore naturale perfetto e particolarmente adatto ai cambi di stagione, ora che ci avviciniamo alla primavera, per prevenire spossatezza e stanchezza generale.

Non esistono portentosi integratori che siano da soli siano in grado di assicurare il benessere del corpo, contrastare malattie e garantire la perdita di peso. Tutti questi scopi possono essere perseguiti attraverso una dieta sana ed equilibrata, ricca di frutta e verdura, associata ad uno stile di vita sano e ad un’attività fisica regolare, limitando il consumo di alcool e tabacco. Questi prodotti commerciali spesso funzionano come specchietti per allodole, promettono facili conquiste, raggiungibili invece solo con dedizione e cura per sé stessi.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Sulla papaya fermentata, leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in comunicazione e attualmente studentessa di giornalismo, sogna di potersi avvicinare sempre di più a questo mondo e scoprirne ogni suo aspetto

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook