Il figlio di Robin Williams ha lanciato un integratore naturale agli agrumi contro stress e ansia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Zak Williams, figlio di Robin, ha lanciato un integratore naturale contro ansia e stress, problematiche che lui stesso conosce bene

La famiglia Williams, purtroppo, conosce molto da vicino problemi come depressione, ansia e cattiva gestione dello stress. Non solo l’indimenticabile Robin ma anche suo figlio Zak ha dichiarato di aver avuto diversi problemi di salute mentale per gran parte della sua vita. Per aiutare tante persone come lui ha deciso di lanciare un integratore naturale.

Si tratta di un prodotto che assomiglia ad un caramella gommosa e che si chiama PYM (Prepare Your Mind) Original Mood Chews. Il nome è un omaggio indiretto a Robin: Pym è infatti il secondo nome di Zak scelto proprio dal padre “perché suonava ‘vagamente gallese'”.

Zak ha avuto problemi di ansia da adolescente e nel post-adolescenza, che lo hanno portato ad avere veri e propri attacchi di panico. Durante questo periodo aveva sperimentato diverse soluzioni ma senza successo.

Quando poi è avvenuta la morte del padre per suicidio (ultimamente si ritiene che il noto attore non soffrisse in realtà di depressione ma di una demenza a corpi di Lewy non diagnosticata) il suo sistema nervoso è crollato nuovamente. Come ha raccontato:

“Mi è stato diagnosticato un disturbo da stress post-traumatico e i miei livelli di stress e ansia sono andati alle stelle. Ho iniziato a usare l’alcol per gestire la mia ansia; non ha funzionato troppo bene. E la cannabis ha peggiorato l’ansia”

Da quel momento di grande crisi e sconforto, il ragazzo però è riuscito a riemergere e, tutto il suo bagaglio di esperienza e i tentativi fatti per stare meglio, lo hanno portato a testare formulazioni di aminoacidi e altri composti naturali contro l’ansia.

Ecco come è nato PYM, l’integratore masticabile aromatizzato agli agrumi che contiene neurotrasmettitori, amminoacidi e gli adattogeni GABA, L-Teanina e Rodiola, combinati insieme in modo da creare una sorta di rimedio rapido e facilmente assimilabile contro ansia e stress.

“Con questo prodotto che stiamo introducendo, vogliamo fornire una base per il supporto della salute mentale” ha fatto sapere ZaK.

Naturalmente la composizione è stata realizzata con il supporto di un comitato consultivo scientifico di cui fa parte anche il dottor Raghu Appasani, psichiatra, che riguardo al nuovo integratore ha dichiarato:

“Io vedo PYM come qualcosa che potresti facilmente incorporare in uno stile di vita sano. È come lavarsi i denti o fare la doccia, ma è igiene mentale”

Come ha aggiunto poi Olivia June, co-fondatrice del prodotto e moglie di Zak:

“Puoi trattarlo come una vitamina e prenderlo all’inizio o alla fine della giornata, o usarlo come un antidolorifico se prevedi l’ansia o sei sopraffatto” 

Il nuovo prodotto sembra generalmente funzionare ma, ammettono gli stessi ideatori, è necessario sperimentarlo su più ampia scala, e a questo scopo sta per partire un vero e proprio studio:

 “Abbiamo lavorato con amici, familiari e una fitta rete di circa 30 persone che hanno preso i prototipi. Volevamo ottenere una convalida iniziale al riguardo. Ha funzionato per quasi tutti. Ora seguiremo uno studio clinico più formale nei prossimi mesi, utilizzando gruppi di controllo e lavorando con 400 partecipanti” ha fatto sapere Zak.

Zak e il suo team ci tengono a sottolineare che il PYM è solo una parte di un cambiamento più ampio dello stile di vita, in cui si potrebbe inserire meditazione, attività di consapevolezza, una dieta sana e attività fisica.

Fonte: You Can Pym / Zak Pym Instagram

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook