Un integratore molto popolare potrebbe aumentare il rischio di cancro ai polmoni se assunto in dosi elevate

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La ricerca ha dimostrato che il beta-carotene potrebbe aumentare il rischio di cancro ai polmoni e allo stomaco

Lite tra elefanti

La ricerca ha dimostrato che il beta-carotene potrebbe aumentare il rischio di cancro ai polmoni e allo stomaco

Il beta-carotene, che aiuta a potenziare il corpo con vitamine, minerali e sostanze nutritive, viene assunto quotidianamente da milioni di persone in tutto il mondo. Ma un eccesso di integrazione potrebbe essere fortemente dannoso per il benessere del nostro organismo. (Leggi anche: Cosa può succedere al tuo corpo se assumi integratori multivitaminici ogni giorno)

Lo studio

Secondo una revisione, pubblicata sull’American Society of Clinical Oncology, ha rilevato come un eccesso di integratori di beta-carotene può aumentare il rischio di sviluppare il cancro sia ai polmoni sia allo stomaco. 

Lo studio ha analizzato circa 29.000 fumatori maschi, ed è stato riscontrato un aumento del 18% del cancro ai polmoni nel gruppo che riceveva 20 mg di beta-carotene al giorno per 5-8 anni. Quindi, se decidi di assumere integratori di beta-carotene, è importante non prenderne troppi perché potrebbero essere dannosi; è consigliabile non assumere più di 7 mg di integratori di beta-carotene al giorno, a meno che non sia stato consigliato da un medico. Inoltre, questo integratore è sconsigliato alle persone che fumano o che sono state esposte all’amianto.

Come ridurre il rischio di cancro

Apportare alcune semplici modifiche al tuo stile di vita può ridurre significativamente il rischio di sviluppare il cancro. La prima cosa è smettere di fumare per proteggere se stessi e i propri famigliari; ricorda che anche il fumo passivo è nocivo e dannoso per la nostra salute. Segui una dieta sana ed equilibrata, ricca di tutti i nutrienti di cui il corpo ha bisogno, e non dimenticare le 5 porzioni di frutta e verdura giornaliere. Ultimo ma non meno importante, è avere uno stile di vita attivo e praticare attività fisica in modo costante. 

Fonte: American Society of Clinical Oncology

Sugli integratori ti potrebbe interessare:

Sul cancro ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook