Frittelle di castagne: la ricetta velocissima per uno spuntino sano (dolce o salato)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come preparare le golossisime frittelle di castagne, da gustare in autunno sia in versione dolce che salata

Come preparare le golossisime frittelle di castagne, da gustare in autunno sia in versione dolce che salata

Le frittelle sono un classico, amatissimo sia dai più piccoli che dagli adulti. Ma avete mai assaggiato le frittelle di castagne? Si tratta di una ricetta molto sfiziosa e nutriente a base di farina di castagne, semplicissima da preparare.

La versione che vi proponiamo non prevede l’aggiunta di zucchero. Per questo le frittelle di castagne, originarie della Toscana, possono essere gustate sia con crema di nocciola o marmellata, accompagnate ad un tè oppure con un po’ di formaggio spalmabile, se preferite il salato. Scopriamo come prepararle in circa 20 minuti!

Leggi anche: Come fare la farina di castagne dai frutti appena raccolti, la ricetta fai da te

Ingredienti (per circa 18 frittelle)

  • 200 gr farina di castagne 
  • 250 ml di acqua calda
  • 35 gr pinoli 
  • 50 gr di uvetta 
  • 1 pizzico di lievito in polvere per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • olio di semi per friggere 

Preparazione 

Iniziate a setacciare la farina di castagne in una ciotola insieme ad un pizzico di lievito. Versate un pizzico di sale nella tazza con l’acqua calda e versatela sulla farina di castagne. Mescolate per un paio di minuti per ottenere un composto cremoso. Aggiungete l’uvetta (vi consigliamo di tenerla prima in ammollo per circa 10 minuti) e i pinoli. Continuate a mescolare pian piano. 

Prendete una padella antiaderente e riempite il fondo con l’olio di arachidi o di semi di girasole. Fatelo scaldare per qualche secondo e versate il composto con un cucchiaio o un mestolo. Fate friggere a fiamma bassa e cuocete entrambi i lati. Le frittelle devono essere leggermente dorate. Adagiate le frittelle su un piatto con un po’ di carta da cucina in modo che venga assorbito l’olio in eccesso.

Potete spolverarle con un po’ di zucchero a velo o cannella e gustarle ancora calde oppure farcirle con marmellata, crema di nocciole o accompagnarla ai formaggi.

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Buon appetito!

Sulla farina di castagne e sulle castagne potrebbero interessarti anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook