Non è l’estate il periodo dell’anno in cui rischi di più la disidratazione: i trucchi per evitarla

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come fare a mantenere la virtuosa abitudine dell'idratazione quotidiana anche durante l'inverno, quando non abbiamo voglia di bere? Ecco i nostri cinque consigli

L’idratazione quotidiana e costante è fondamentale per il nostro benessere, lo sappiamo. Il nostro organismo è composto per la quasi totalità da acqua, che va reintegrata durante il giorno – anche se non sudiamo.

Tuttavia, soprattutto nella stagione invernale, bere non ci viene naturale – ecco perché ora che fa freddo il rischio di disidratarsi è paradossalmente più alto che in estate, quando il caldo e la sensazione di sete ci portano ad assumere più liquidi.

Ma come fare per mantenere costante l’abitudine di bere anche in questi mesi freddi, quando sembra quasi una tortura? Ecco cinque piccoli trucchetti che possiamo mettere in atto per introdurre nelle nostre giornate l’abitudine virtuosa all’idratazione.

Bevi prima di ogni altra cosa

Durante la notte, il nostro organismo ha perso liquidi: è normale che al mattino siamo disidratati e abbiamo bisogno di bere. Quindi, iniziamo la nostra giornata con un bel bicchiere d’acqua – meglio due.

Se bere appena alzati non è fra le nostre abitudini, iniziamo con una tazzina che porteremo a mezzo bicchiere e poi a un bicchiere intero o due nel giro di qualche settimana. Inoltre, se fa molto freddo, possiamo provare a bere acqua tiepida o calda per motivarci maggiormente.

Porta una borraccia in ufficio

Avere l’acqua sempre a portata di mano ci impedisce di accampare scuse e ci costringerà a bere di più durante la giornata. Qualunque sia la nostra attività lavorativa (o scolastica), portiamo sempre con noi una borraccia o una bottiglia piena d’acqua, e impegniamoci a svuotarla prima di rientrare a casa.

Leggi anche: La tua borraccia in acciaio ha un cattivo odore? Forse hai sempre sbagliato a lavarla

Prova gli infusi

Ora che fa molto freddo, tisane e infusi da consumare bollenti sono un toccasana per il nostro benessere e ci permettono di continuare a idratarci mentre ci concediamo una calda coccola. Ecco qualche piccolo suggerimento per utilizzarli al meglio:

  • acquistiamo infusi e tisane sfusi e dotiamoci di un infusore in metallo, in modo da non produrre troppi rifiuti fra filtri e confezioni;
  • evitiamo infusi contenenti tè;
  • evitiamo di dolcificare le bevande con zucchero o miele, per non assumere quantità esagerate di zuccheri durante il giorno.

Leggi anche: Tisane, infusi, decotti e macerati: le differenze e come utilizzarli

Aromatizza l’acqua

Se bere proprio non ci piace, possiamo ingannare le nostre papille gustative e rendere l’acqua più piacevole aggiungendo aromi naturali – come frutta fresca, erbe aromatiche, pezzetti di ortaggi.

Noi consigliamo fettine di mela verde o di agrumi come arancia o mandarino, che ora sono anche di stagione. Per un sapore più aromatico potreste aggiungere un rametto di rosmarino o qualche foglia di salvia. Infine, potete tagliare un cetriolo a dadini e aggiungerlo all’acqua per un effetto depurante e drenante.

Leggi anche: 10 ricette di acque aromatizzate alla frutta

Completa il tuo obiettivo (e festeggia)

Non c’è nulla di più gratificante, a fine giornata, del sapere di aver raggiunto un obiettivo. Anche la corretta idratazione durante il giorno può essere considerato un obiettivo, poiché da essa dipende il nostro benessere.

Teniamo traccia della quantità di liquidi assunti durante il giorno: possiamo farlo bevendo sempre dalla stessa bottiglia e impegnandoci a svuotarla entro fine giornata, oppure contando il numero di bicchieri bevuti.

Qualunque sia la nostra strategia, non dimentichiamo di tracciare una piccola crocetta sul nostro calendario o sulla nostra agenda che ci ricorda quanto siamo stati bravi a portare a termine questa buona abitudine. Il piccolo gesto di segnare il traguardo raggiunto ci gratificherà e ci motiverà.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono una giornalista e una blogger. Collaboro con le testate GreenMe, Ambiente Magazine e The Wise Magazine e mi occupo di natura, sostenibilità, stili di vita sani e rispettosi dell’ambiente. Sul mio blog “La strega che scrive” parlo di giornalismo, editoria e letteratura

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook