Prosciutti, pancette e salami non tracciati: sequestrati 1000 chili di carne suina a Parma

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il Reparto Tutela Agroalimentare di Parma, nell'ambito dell'operazione "Tutum", ha sequestrato 1.013 kg di carne suina lavorata.

Fiocchi di prosciutto, pancette, culatte, salami e coppe, tutti privi di tracciabilità: nei giorni scorsi, il Reparto Tutela Agroalimentare di Parma, a seguito di verifiche presso un salumificio della provincia nell’ambito dell’operazione “Tutum”, ha sequestrato 1.013 kg di carne suina lavorata per un valore di svariate migliaia di euro.

I prodotti sono stati tutti rinvenuti già sottovuoto e pronti per commercializzazione ma erano sostanzialmente privi degli elementi utili per rintracciare la provenienza della materia prima.

L’intervento preventivo del Reparto di specialità dell’Arma che, con l’inizio dell’estate, continua a svolgere la sua azione a salvaguardia del comparto agroalimentare – si legge in una nota stampa, ha evitato che potessero giungere ai consumatori salumi potenzialmente non sicuri, tutelando anche gli imprenditori del  settore.

sequestro  carne

©Comando CC per la Tutela Agroalimentare

Contestata sanzioni pari a 15.000 euro per mancata rintracciabilità.

Fonte: RAC Parma

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook