Salame ritirato per rischio microbiologico: non consumatelo!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il Ministero della Salute ha ritirato alcune confezioni di salame Stellino per possibile contaminazione da Listeria monocytogenes

Ecco il carrello smart per la spesa

Nuova allerta alimentare nel settore dei salumi: il Ministero della Salute ha infatti disposto il ritiro di alcune confezioni di salame Stellino per rischio microbiologico.

Dai controlli è emersa la possibile presenza di Listeria monocytogenes, batterio che può contaminare gli alimenti e che è responsabile della listeriosi, infezione che provoca nausea, vomito, diarrea e infezioni anche gravi.

Il salame, prodotto dall’azienda Nativa 2018 Srl, è stato richiamato a scopo precauzionale ma si raccomanda di non consumarlo nel caso lo si fosse acquistato.

Salame Stellino ritirato

Il richiamo riguarda le confezioni da 1 kg identificabili dal lotto numero 2819 e con scadenza 04/12/2019, 03/01/2020, 10/01/2020, 16/01/2020, 17/01/2020, 23/04/2020, 26/04/2020 e 01/05/2020.

I clienti che avessero già acquistato il prodotto sono invitati a riconsegnarlo presso il punto vendita.

Tatiana Maselli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook