Se hai acquistato la mozzarella senza lattosio di questo noto marchio dei supermercati, non consumarla, controlla il lotto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Scatta il richiamo dai supermercati per alcuni lotti di mozzarella senza lattosio a marchio Vivibene Selex: contengono quest'allergene per via di un errore di confezionamento

La ricetta del porridge senza cottura

Se siete intolleranti o allergici al lattosio e di recente avete acquistato delle mozzarelle vendute in molti supermercati con il marchio Selex, prestate molta attenzione. Il Ministero della Salute ha richiamato alcuni lotti di questo prodotto caseario. L’azienda produttrice ha infatti comunicato di aver messo erroneamente in vendita i bocconcini di mozzarella con lattosio in confezioni riportanti la dicitura “senza lattosio”. Un errore che può costare caro alla salute di chi li consuma in maniera ignara.

I prodotti richiamati sono venduti in confezioni da 125 grammi e riportano le date di scadenza del 3 e del 5 maggio 2022. Ecco la scheda con i lotti e in questione e le altre info relative alle mozzarelle ritirate dal mercato:

richiamo mozzarelle selex

@Ministero della Salute

Per chi non soffre di allergie o intolleranze al lattosio, il problema non si pone. Ma i soggetti allergici e intolleranti non devono consumare le mozzarelle in questione e possono portare il prodotti al punto vendita in cui sono stati acquistati.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Ministero della Salute 

 

Leggi tutte le nostre allerte alimentari:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook