Questo famoso dado per brodo è stato ritirato dai supermercati: attenzione, è pericoloso per le persone allergiche

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Richiamati diversi lotti di granulato Dialbrodo Gusto Ricco per presenza di allergeni non dichiarati, nello specifico arachidi

Non conservare così l'avocado: è pericoloso

Nuova allerta alimentare che stavolta riguarda un prodotto granulare per il brodo, il Dialbrodo Gusto ricco. Diversi lotti di questo prodotto sono stati richiamati per presenza di allergeni non dichiarati in etichetta.

Carrefour ha pubblicato sul suo sito il richiamo del Granulare per brodo Dialbrodo (Gusto ricco) in confezione da 250 grammi. Si tratta di un prodotto Dialcos Spa, con sede dello stabilimento in via Veneto 27 a Due Carrare (PD).

Il richiamo riguarda nello specifico i seguenti lotti e date di scadenza (che si trovano sul fondo dell’astuccio e sul sacchetto):

Lotti:  020094, 020136, 020169, 020191, 020248, 020268, 020318, 020325, 020352, 021119, 021140

Date di scadenza o termine minimo di conservazione: 03/2023, 04/2023, 05/2023, 06/2023, 08/2023, 10/2023, 11/2023, 03/2024, 04/2024

Il prodotto è stato richiamato per la possibile presenza di allergeni non dichiarati in etichetta, in particolare arachidi.

dialbrodo richiamo

Il consumo è dunque pericoloso per le persone affette da allergia alle arachidi. Si consiglia di verificare il lotto del prodotto e, se corrisponde ad uno di quelli segnalati, di riportarlo al punto vendita per avere un rimborso o una sostituzione.

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Carrefour

Leggi tutti i nostri articoli sulle allerte alimentari.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook