Richiamato questo riso venduto all’Esselunga per presenza di cadmio: marca e lotti da non consumare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Esselunga ha richiamato alcuni lotti di riso a chicco lungo B Smart, venduti nei suoi punti vendita e potenzialmente contaminati da cadmio

Esselunga ha segnalato sul suo sito il richiamo in via precauzionale di un prodotto venduto nei suoi punti vendita. Si tratta del riso a chicco lungo B del marchio Smart di cui alcuni lotti sono stati segnalati, dopo i controlli che l’azienda esegue di rito, per possibile presenza di cadmio.

Il riso richiamato, prodotto per Esselunga da Panigada T & F Snc, nello stabilimento di via Corelli 32 a Milano, è venduto in confezioni da 5 kg.

I sacchetti con i seguenti termini minimi di conservazione (Tmc) – che corrispondono ai lotti di produzione – non vanno consumati:

  • 06/10/2023
  • 07/10/2023
  • 10/10/2023
  • 19/10/2023
  • 20/10/2023
  • 11/11/2023
  • 12/11/2023
  • 15/11/2023
  • 16/11/2023
  • 17/11/2023
  • 18/11/2023
  • 19/11/2023
  • 25/11/2023
richiamo riso esselunga

@Esselunga

Anche se i livelli di cadmio riscontrati sono molto bassi, l’azienda invita i consumatori a non mangiare il riso ma a riportarlo immediatamente al punto vendita per ottenere un rimborso. Il cadmio, infatti, è un metallo tossico.

In caso abbiate acquistato il riso richiamato potete ottenere più informazioni chiamando il numero verde 800 666555.

Leggi tutte le nostre allerte alimentari.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Esselunga

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook