Richiamate barrette Carrefour per solfiti non dichiarati: il lotto da non consumare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il richiamo ministeriale è scattato per la presenza non dichiarata di solfiti all'interno del prodotto, pericolosi per chi è allergico

Ancora un caso di richiamo di prodotti alimentari dai supermercati disposto dal Ministero della Salute. Nel mirino questa volta c’è un lotto di barrette ai cereali del marchio francese Carrefour – nello specifico, le barrette di fiocchi di farro e farro soffiato con mirtilli rossi, granella di nocciole e cannella a marchio della linea BIO.

Le barrette in questione sono state prodotte per Carrefour GS Spa dall’azienda Poggio del Farro Srl, nello stabilimento di via Bruscoli Cerdello 317/A a Firenzuola, nella città metropolitana di Firenze. Sono confezionate in scatole da 125 grammi (5×25 grammi) con il numero di lotto 1812 e il termine minimo di conservazione (Tmc) 23/12/2023.

Il richiamo ministeriale è stato disposto dopo che è stata riscontrata la presenza di solfiti (23 +/- 6 mg/kg) non dichiarati in etichetta. A scopo precauzionale, è sconsigliato il consumo delle barrette richiamate alle persone allergiche ai solfiti; le persone non allergiche a queste sostanze possono consumarle senza preoccupazione.

richiamo carrefour

@Ministero della Salute

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Ministero della Salute

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook