Maxi richiamo di ricciarelli e catanesi: rischio allergene non dichiarato in etichetta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Decine sono i prodotti ritirati dagli scaffali dei supermercati per la presenza di un allergene non dichiarato in etichetta

Quanta frutta e verdura dobbiamo mangiare ogni giorno?

Maxi richiamo di ricciarelli e catanesi. Decine sono i prodotti ritirati dagli scaffali dei supermercati per la presenza di un allergene non dichiarato in etichetta. Tutte le informazioni

Il Ministero della salute, nella propria sezione dedicata agli avvisi di sicurezza, ha segnalato il richiamo da parte dello stesso produttore, Dolciaria Pelacchi srl, di una serie di dolci. Si tratta di ricciarelli, biscotti tipici della provincia di Siena, e di catanesi. 

Secondo quanto segnalato, al loro interno è presente albume d’uovo, non dichiarato nell’etichetta dei prodotti. Se questa svista è del tutto innocua per chi non è allergico, può invece essere pericoloso per chi soffre di questo tipo di allergia o intolleranza.

Per questo è bene sapere quali sono tutti i prodotti coinvolti e i relativi lotto. Sono decine quindi li abbiamo elencati qui di seguito, linkando anche il relativo avviso di sicurezza in cui sono presenti tutte le informazioni, dal lotto al formato, fino alla data di scadenza.

  • Sapori Artigianali – Ricciarelli, qui l’avviso di sicurezza
  • Specialità Buona Tavola – Catanesi, qui l’avviso di sicurezza
  • Specialità Buona Tavola – Ricciarelli, qui l’avviso di sicurezza
  • Di Mauro – Ricciarelli Artigianali di Cambiano, qui l’avviso di sicurezza
  • Di Mauro – Mandorlini, qui l’avviso di sicurezza
  • Dolciaria Pelacchi srls – Ricciarelli Artigianali di Cambiano, qui l’avviso di sicurezza
  • Dolciaria Pelacchi srls – Catanesi Artigianali, qui l’avviso di sicurezza

Se siete allergici e li avete acquistati, controllate con attenzione i lotti e se coincidono con uno di quelli richiamati evitate di consumarli. Potete riportarli indietro per ottenere un cambio o un rimborso.

Fonte di riferimento: Ministero della salute

Per le ultime allerte alimentari, leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook