Pasta contaminata da Listeria: ritirate più di 5 tonnellate di questi cannelloni in Usa e Portorico

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il cibo contaminato da Listeria monocytogenes può non avere un aspetto o un odore avariati, ma può comunque causare infezioni gravi e talvolta pericolose per la vita

Cannelloni, o “manicotti” come li chiamano qui: ritirate negli Stati Uniti quasi 5 tonnellate di prodotti surgelati a causa della possibile presenza di Listeria monocytogenes.

I marchi interessati sono Orefresco e Caesar’s Pasta con data di “scadenza” al 28 settembre 2024.

Le confezioni sono state vendute a vari distributori di servizi di ristorazione e distribuiti ai ristoranti di Filadelfia, PA; Harrisburg, Pennsylvania; Stato del sud-est di New York; PA nord-orientale; e San Juan, mercati PR.

Secondo il richiamo, il prodotto non è entrato nel commercio al dettaglio ed è classificato come “Non pronto da mangiare” e le istruzioni di cottura sull’etichetta del prodotto indicano chiaramente che il prodotto deve essere cotto a 160 gradi, il che ucciderebbe efficacemente i batteri.

La Listeria monocytogenes è un batterio che si riproduce molto facilmente negli alimenti alle temperature di frigorifero, può provocare febbre, diarrea, convulsioni, avvelenamento da cibo ed è particolarmente pericoloso per le donne in gravidanza, portando gravi conseguenze al nascituro.

Mentre la listeria (Listeria monocytogenes) è il batterio, la listeriosi è la malattia infettiva dovuta a quel batterio. L’ISS la classifica fra le tossinfezioni alimentari, che, tra l’altro, nei Paesi occidentali si sta rivelando sempre più un grosso problema di sanità pubblica.

QUI ti spieghiamo bene quali sono i segnali cui fare attenzione.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: FDA

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook