Istamina oltre i limiti: richiamati dagli scaffali questi filetti di alici all’olio di oliva 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Scatta il richiamo per un lotto di filetti di alici all'olio di oliva per presenza di istamina oltre i limiti di legge: ecco il marchio da non consumare e riportare al supermercato per il rimborso

Com’è ormai noto, gli alti livelli di istamina, che interessano principalmente il pesce in scatola e quello affumicato, possono rappresentare un rischio per la salute. Proprio in questi giorni il Ministero della Salute ha pubblicato un avviso di richiamo relativo ad un lotto di filetti di alici all’olio di oliva che presentano istamina oltre i limiti consentiti dalla legge.

Il pesce in questione è a marchio Sipa ed è commercializzato da Zarotti Spa (con sede in via Nuova di Coloreto 15 a Parma.). I filetti di alici oggetto del richiamo sono venduti in barattoli di vetro da 140 grammi e vengono prodotti da Poseidon shpk, il cui stabilimento si trova a Shengjin (Lehze), in Albania.

Il lotto a cui prestare attenzione è PA137, con data di scadenza 17-11-2023. Se vi è capitato di acquistare questi filetti, evitate di consumarli e riportateli al più presto al punto vendita per avere il rimborso. Infatti, l’intossicazione da istamina – nota anche come sindrome sgombroide – porta ad una serie di sintomi molto fastidiosi, come tachicardia, arrossamenti cutanei, disturbi gastro-intestinali e calo della pressione.

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Ministero della Salute

Leggi tutte le nostre allerte alimentari:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook