Gelato contaminato da sostanza chimica tossica: marca e lotti richiamati, “non consumatelo”

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Gelato alla vaniglia contaminato da cloridrina etilenica: la marca e i lotti richiamati, da non consumare

Nei supermercati italiani è scattato il richiamo di alcuni lotti di gelato a base di vaniglia venduti dal noto marchio statunitense Häagen-Dazs. A ritirare il prodotto degli scaffali dei supermercato il Ministero della Salute, a seguito del rilevamento di tracce di cloridrina etilenica, sostanza chimica nota per la sua elevata tossicità.

Il gelato oggetto del richiamo viene prodotto nello stabilimento francese di Tilloy-lès-Mofflaines. Ecco la lista dei gelati contaminati con le relative date di scadenza, riportate sul sito del Ministero della Salute:

  • BELGIAN CHOC 460 ML SCAD 18/03/23-19/03/23-14/04/23
  • MACADAMIA 460 ML SCAD 04/04/23-08/04/23-15/04/23-16/04/23-22/04/23
  • COOKIES 460 ML SCAD 27/03/23-12/04/23-21/04/23-22/04/23
  • PRALINES 460MLSCAD 10/04/23
  • MACADAMIA 95 ML SCAD 16/03/23
  • BELGIAN CHOC 95 ML SCAD 08/04/23
  • CARAMEL ATTRACTION 4X95 ML SCAD 01/04/23
  • DUO BELGIAN CHOC&VANILLA 420 ML SCAD 15/04/23

Se per caso vi è capito di acquistarli, non consumateli assolutamente e riportate i prodotti al punto vendita per ottenere il rimborso.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Ministero della Salute 

Leggi tutte le nostre allerte alimentari: 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook