Cozze con presenza di cadmio oltre i limiti ritirate dagli scaffali

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Richiamato un lotto di cozze cotte sgusciate e congelate provenienti dal Cile e vendute sul mercato italiano

Dal Ministero della Salute arriva una nuova allerta alimentare. Questa volta ad essere ritirato dal mercato è un lotto di cozze congelate provenienti dal Cile e importate da Panapesca Spa, nelle quali è stata rilevata la presenza di cadmio oltre i limiti previsti dalla legge. Rappresentano, quindi, un rischio per la salute, visto che – com’è noto – il cadmio è un metallo molto tossico. L’accumulo di cadmio nell’organismo a lungo termine può compromettere la funzionalità renale e demineralizzazione delle ossa; inoltre, è classificato dall’International Agency for Research on Cancer come sostanza cancerogena di gruppo 1.

Il lotto richiamato

Le cozze oggetto del richiamo sono già sgusciate e congelate e prodotte dalla Soc Pesquera Landes Sociedad Anonima, con sede dello sabilimento a Dalcahue, in Cile. Ecco la scheda con il lotto e i dettagli del prodotto:

 

cozze cadmio

@Ministero della Salute

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Ministero della Salute 

Leggi tutti i nostri articoli su prodotti ritirati e allerte alimentari:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook