Richiamo dal mercato di arance egiziane con pesticidi non autorizzati, due notifiche del Rasff

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il RASFF, il sistema di allerta europeo rapido per la sicurezza alimentare, ha lanciato l’allarme per alcuni lotti di arance egiziane.

Quanta frutta e verdura dobbiamo mangiare ogni giorno?

Il RASFF, il sistema di allerta europeo rapido per la sicurezza alimentare, ha lanciato l’allarme per alcuni lotti di arance provenienti dall’Egitto.

Si tratta di due notifiche provenienti rispettivamente dalla Spagna e dalla Romania di arance egiziane trattate con pesticidi non autorizzati.

Sotto la lente di ingrandimento, infatti, sono finiti pesticidi non autorizzati, e quindi ritenuti pericolosi per la salute umana (il clorpirifos e il dimetoato) ,con cui sono stati trattati questi lotti di arance arrivati dall’Egitto:

notifiche rasff

©RASFF

©RASFF

Nelle notifiche non è presente l’Italia, ma questa ennesima allerta ci ricorda ancora una volta l’importanza di acquistare prodotti Made in Italy e biologici.  

La soluzione è infatti comprare solo locale o comunque di provenienza italiana. Andate al mercato, conoscete direttamente i coltivatori, in questo modo gli agricoltori potranno continuare a fare bene e a lungo il loro lavoro. Gli ortaggi e la frutta che acquisterete sarà sempre fresca e a km0, con tutti i vantaggi per la salute e l’ambiente che comporta!

Fonte: RASFF

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook