Allarme Anisakis nel pesce venduto in un supermercato di Norcia, scatta una sanzione di 2 mila euro

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Allarme Anisakis: il pericoloso parassita è stato trovato in alcuni merluzzi venduti in un supermercato di Norcia. A seguito della segnalazione di un cittadino, è scattato il controllo dei carabinieri del Nas che hanno comminato una sanzione di 2 mila euro all’esercizio commerciale

In un supermercato di Norcia venivano venduti alcuni merluzzi con larve di Anisakis: larve del pericoloso parassita sono state trovate in alcuni campioni di un esercizio commerciale della grande distribuzione alla quale è stata commissionata una sanzione di 2 mila euro.

Stando a quanto riferito dall’Ansa, il controllo presso il supermercato effettuato dai carabinieri della locale compagnia di Norcia, con il supporto di quelli del Nucleo antisofisticazione e sanità (Nas) di Perugia nel reparto dei prodotti ittici freschi hanno rilevato inosservanza delle procedure sulla corretta prassi igienica degli alimenti.

Le larve di questo parassita, se vitali, possono essere davvero pericolose e provocare l’anisakiosi, un’infezione che provoca sintomi di tipo gastrointestinale ma anche allergici. E il parassita contamina in modo particolare i prodotti ittici.

Molto grave quindi la situazione, che ha fatto scattare il deferimento alla Procura della Repubblica di Spoleto di un uomo di Cascia, in qualità di socio amministratore rappresentante della società per la detenzione ai fini della vendita di prodotti ittici invasi da parassita.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Ansa

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook