Maschera viso all’argilla per pelle secca, normale o grassa

argilla

Abbiamo già parlato delle proprietà dell’argilla verde ventilata per uso interno, oggi invece voglio condividere con voi 3 semplicissime ricette per la cura e la bellezza del viso, in cui l’argilla è l’ingrediente base.

Le ricette (tratte dal libro “Il manuale dell’argilla” di Giuseppe Ferrari, uno dei massimi esperti in questo campo) sono pensate per le diverse tipologie di pelle: secca, normale o grassa/acneica. Sta a voi quindi scegliere la migliore e la più adatta alle vostre esigenze.

Per prima cosa però è necessario preparare la maschera base di argilla che poi si integrerà con altri ingredienti a seconda del tipo di pelle su cui la volete applicare.

MASCHERA BASE

Ingredienti: 1 bicchiere di argilla verde ventilata, 1 cucchiaino di miele, 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva, ½ bicchiere d’acqua minerale (non del rubinetto perché molto probabilmente contiene del cloro).

Preparazione: In una tazza versare l’acqua a temperatura ambiente, sciogliere il miele, aggiungere l’olio e lentamente l’argilla mescolando il tutto con un cucchiaio di legno (non di metallo altrimenti rischiate che l’argilla ne assorba un po’) fino a che non otterrete una crema omogenea, senza grumi. A questo punto completate la vostra maschera scegliendo tra le ricette che seguono.

PELLE SECCA

Alla maschera base aggiungete 2 cucchiai di infuso di foglie di malva, ¼ di cucchiaino di olio di oliva (rosa mosqueta o mandorle dolci) e mescolate il tutto. Aggiungete infine da 1 a 3 gocce di olio essenziale di sandalo. Tenete in posa per 3 minuti.

PELLE NORMALE

Alla maschera base aggiungete semplicemente da 1 a 3 gocce di olio essenziale di lavanda. Tenete in posa 5 minuti.

PELLE GRASSA/ACNEICA

Alla maschera base aggiungete 1 cucchiaio di succo di limone spremuto al momento e mescolate. Potete arricchire la vostra maschera anche con 1-3 gocce di olio essenziale di limone o pompelmo. Tenete in posa 10 minuti.

Consigli e avvertenze:

Applicate la maschera con una spatolina sul viso, naso e fronte, lasciate in posa per il tempo stabilito non preoccupandovi se la pelle tira un po’, è del tutto normale. Rimuovere poi l’argilla con una spugnetta immersa in acqua tiepida, se sotto la pelle si è leggermente arrossata non è un problema, accade alle pelli molto sensibili ma nel giro di pochi minuti tornerà a posto. Se vi avanza della maschera che avete preparato per il viso non la buttate ma applicatela ad esempio sui glutei (circa 30 minuti) contribuirà a rassodarli e contrastare le smagliature.

Alla prossima

Francesca

Seguite il mio blog anche su Facebook, iscrivetevi alla pagina NaturoMania !
Twitter: NaturoManiaBlog

LEGGI ANCHE:

Depurarsi con l’argilla ventilata

7 modi per curare pelle e capelli…dal frigo e dalla dispensa

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

corsi pagamento

seguici su facebook